ZiiSound D5X: bluetooth e audio di qualità , un binomio possibile

Il sistema ZiiSound D5x di Creative è una soluzione modulare per lo streaming audio wireless.

Anteprima di Marco Martinelli e Sergio Lorizio

Articolo tratto da PC Professionale 253 di aprile 2012

Qualità  del suono, streaming audio wireless e modularità  sono i tre fondamenti su cui è stato costruito il sistema di altoparlanti ZiiSound D5x, una soundbar rivolta a chi anche tra le pareti domestiche vuole ascoltare la propria musica preferita da un iPod, iPhone, tablet o da qualsiasi altra sorgente digitale che supporta la trasmissione del segnale audio via Bluetooth.

Conforme alle specifiche Bluetooth 2.0 + Edr e ai profili A2dp (Advanced audio distribution profile) e Avrcp (Audio/video remote control profile), l’unità  di Creative si presenta esternamente come una robusta ed elegante struttura di 10,3 x 42,5 x 10 cm (A x L x P) con inserti metallici e griglia protettiva di rivestimento. All’interno troviamo due altoparlanti full range da 2,75 pollici pilotati da un amplificatore a mosfet da 15 watt Rms per canale, con un Dsp dedicato e l’elettronica di controllo e gestione del segnale wireless. La soundbar è in configurazione bass reflex, con il raccordo ottimizzato per canalizzare l’aria prodotta dallo spostamento dei woofer verso il lato posteriore. Il design è stato curato nei dettagli, sia funzionali sia estetici: per esempio, il controllo del volume, sul lato superiore dell’apparecchio, avviene nel dominio digitale agendo su un sensore a sfioramento con doppia fila di led. Appena dietro c’è la docking station sagomata per l’innesto dell’adattatore Bt-d5 per iPod e iPhone, fornito nella confezione. Oggi, la maggioranza degli smartphone, telefoni cellulari, player multimediali, tablet e notebook supporta il profilo A2dp del Bluetooth per veicolare audio stereo utilizzando il codec standard Sbc, che impone un taglio delle frequenze dello spettro acustico superiori a 17 kHz. L’adattatore Bt-d5, invece, consente ai player portatili della Mela lo streaming di audio stereo a piena banda in modalità  wireless con il più efficiente codec aptX (vedi box separato). Come accennato, una delle peculiarità  del D5x è la modularità : il sistema può integrare il subwoofer ZiiSound DSx (149,99 euro) per rafforzare la gamma bassa e può essere configurato nelle modalità  Party (utilizzo di più moduli D5x per il broadcast simultaneo in più ambienti) o Multicanale (ogni soundbar D5x riproduce uno specifico canale fino a formare un sistema 5.1 completo).

Lo ZiiSound DSx, dotato anch’esso di connettività  wireless per comunicare nella banda dei 5.8 Ghz con il D5x e capace di trasmettere segnali audio non compressi fino a 48 kHz con risoluzione di 24 bit, adotta la tecnologia Slam (Symmetrically loaded acoustic module) per ottenere le migliori prestazioni pur con le sue dimensioni compatte (22 x 22 x 29 cm).

Il risultato è un subwoofer attivo da 50 W Rms equipaggiato con un driver da 6,5 pollici (16,5 cm) più due radiatori passivi di uguale diametro che lavorano in sospensione pneumatica assicurando efficienza, emissione controllata delle note gravi e sufficiente pressione sonora.

Il subwoofer opzionale DSx costa 149,99 euro.

Durante le prove, abbiamo avuto modo di ascoltare il D5x sia in modalità  singola sia con il DSx: la sua integrazione richiede solo pochi istanti, perché basta attivare la modalità  Link su entrambi gli apparecchi e attendere il pairing automatico, segnalato dai led di controllo. Anche l’accoppiamento wireless tra dispositivi mobili e sistema audio è sempre facile e veloce. L’uso del modulo Bluetooth per iPod/iPhone non richiede neppure questo passaggio poiché è già  sincronizzato in fabbrica con il relativo ricevitore.

PCProfessionale © riproduzione riservata.