Chipset SiS e supporto per Windows 7

DomandaSono in possesso di un netbook Asus EeePc 1201K, dotato di uno schermo da 12 pollici e del sistema operativo Windows XP. Fin dal momento dell’acquisto ero cosciente delle caratteristiche del prodotto e, per l’utilizzo che ne ho fatto, mi sono trovato bene. Nonostante le limitazioni imposte dal processore, il portatile è sempre riuscito ad accompagnarmi nella giornata lavorativa per rispondere alle mail, contribuire ai forum, tenere d’occhio Facebook, Twitter e riprodurre qualche video su YouTube. Essendo a conoscenza del fatto che ormai il supporto a Windows XP è terminato, mi sono deciso a passare ad un altro sistema operativo. Prima di acquistare una licenza di Windows 7 ho voluto tentare un’installazione sul netbook in questione e ho subito notato che non riuscivo a configurare vari dispositivi, tra i quali la scheda grafica ed il fondamentale chipset SiS 741GX/SiS 966L! Dopo molti tentativi con Windows 7, non andati a buon fine, ho deciso di provare una distribuzione Linux, gratuita, leggera e con aggiornamenti continui. Ubuntu e Mint sono state le naturali candidate, ma purtroppo anche questi sistemi operativi non mi fanno andare oltre il boot da Dvd-Rom (collegato via Usb) perché non riescono a configurare l’adattatore grafico. Ormai non so più cosa provare! Dove posso reperire i driver necessari per Windows 7? Ci sono procedure particolari per far funzionare questo hardware anche con Linux? oppure dovrò, mio malgrado, disfarmi del netbook?

 Il notebook Asus EeePc 1201K è stato progettato per Windows XP. Con la fine del supporto per questo sistema operativo Linux può essere considerato un'alternativa economica ed efficiente.
Il notebook Asus EeePc 1201K è stato progettato per Windows XP. Con la fine del supporto per questo sistema operativo Linux può essere considerato un’alternativa economica ed efficiente.

Risposta: Il netbook EeePc 1201K è basato sul North Bridge SiS 741GX, che integra al suo interno l’adattatore grafico SiS Real256E, e sul South Bridge SiS 966L. Per questa configurazione hardware è disponibile il software di supporto necessario all’installazione di Windows XP. Purtroppo da diversi anni SiS ha smesso di progettare chipset per schede madri e computer portatili e, per questo motivo, non sono mai stati sviluppati driver specifici per i sistemi operativi successivi. Le ultime versioni dei driver sono tuttora disponibili sul sito https://w3.sis.com. Dal punto di vista ufficiale, quindi, l’installazione di Windows 7 non è supportata. Esistono però alcune versioni modificate dei driver SiS UniVga3 per Vista che potrebbero risultare compatibili anche con i sistemi operativi successivi. Il nostro lettore potrà  reperirli con un paziente utilizzo dei motori di ricerca, avendo però cura di evitare i siti che offrono programmi a pagamento per l’aggiornamento automatico dei driver, che spesso sono solo veicolo per la diffusione per malware e ransom-ware.

In ogni caso, anche se si riuscisse a reperire i driver necessari, prima di procedere all’acquisto invitiamo il nostro lettore a valutare con attenzione la propria configurazione hardware: il processore AMD Athlon su cui si basa l’EeePc 1201K non è dotato di una potenza di calcolo elevata e la dotazione di 1 Gbyte di Ram è inadeguata per un utilizzo efficiente in ambiente Windows 7. È quindi probabile che, con il nuovo sistema operativo, il netbook risulti troppo lento.

L’unica alternativa a Windows XP per una configurazione hardware come quella dell’EeePc 1201K è una distribuzione Linux in abbinamento ad un gestore di finestre leggero. Con ogni probabilità  la procedura di installazione di Ubuntu/Linux si è bloccata per l’impossibilità  di rilevare e configurare l’adattatore grafico. Si potrà  superare questo ostacolo impostando il video in modalità  standard Vesa.

Lo sviluppo dei chipset SiS è stato interrotto ormai da diversi anni. I nuovi sistemi operativi come Windows 7 e 8 non sono ufficialmente supportati.
Lo sviluppo dei chipset SiS è stato interrotto ormai da diversi anni. I nuovi sistemi operativi come Windows 7 e 8 non sono ufficialmente supportati.

Così facendo il caricamento del sistema operativo sarà  portato a termine senza ulteriori intoppi e si potrà  successivamente passare alla configurazione del chip grafico Real256E integrato nel North Bridge SiS 741GX. Nei forum dedicati al sistema operativo del Pinguino sono presenti diversi tutorial che spiegano come implementare il supporto a questo adattatore grafico ma una delle documentazioni più complete è disponibile all’indirizzo www.winischhofer.net/linuxsisvga.shtml che, oltre a descrivere le procedure, fornisce i driver necessari per le varie distribuzioni di Linux.

Con un po’ di pazienza il lettore riuscirà  a completare la configurazione del sistema operativo. Facciamo comunque presente che le funzionalità  di accelerazione grafica del chipset SiS non saranno disponibili in quanto il produttore non ha mai rilasciato le informazioni necessarie allo sviluppo di un driver per Linux. Con il materiale disponibile al link sopra indicato sarà  comunque possibile ottenere un’efficienza accettabile nella gestione della grafica 2D.

Nessun Articolo da visualizzare