Come accedere al database dopo l’aggiornamento

DomandaSul mio Pc, basato su Windows 7 Professional a 64 bit, ho un software per calcolo e simulazioni numeriche scritto in Visual Studio 2010 che per funzionare ha bisogno di accedere ad un database tramite Access 2010. Questo programma non ha avuto problemi fino all’installazione degli ultimi aggiornamenti Windows Update. Una volta completato il caricamento degli Hotfix, alla riapertura di Windows, non ha più funzionato. Tentando la connessione con il database viene riportato l’errore: “Impossibile aprire il file di informazioni sul gruppo di lavoro del modulo di gestione di database Microsoft Jet”. Sono assolutamente certo che l’errore sia riconducibile agli aggiornamenti di Windows (che comprendevano vari file riguardanti Office 2010) perché su un altro Pc – configurato esattamente come il primo – il programma ha continuato a funzionare fino a quando sono stati installati gli aggiornamenti poi, anche su questo Pc, si è presentato il medesimo errore. Mi sembra molto grave che Microsoft distribuisca aggiornamenti senza verificarli a fondo. E ancora più grave la risposta che ho avuto dall’assistenza tecnica quando ho telefonato per segnalare il problema: “Ripristini il sistema a un punto precedente l’aggiornamento e blocchi i futuri aggiornamenti…”. Procedura che, oltre ad aumentare l’esposizione del mio computer alle minacce informatiche, si è rivelata inutile! Non so come porre rimedio a questo problema e vi sarei grato se vorrete indicarmi come agire.

Negli ultimi tempi la funzionalità  dei database in ambiente operativo Windows è stata messa a dura prova da suite di sicurezza informatica e aggiornamenti di Windows Update.
Negli ultimi tempi la funzionalità  dei database in ambiente operativo Windows è stata messa a dura prova da suite di sicurezza informatica e aggiornamenti di Windows Update.

Risposta: Nei forum dedicati al supporto tecnico di Kaspersky sono state segnalate esperienze simili a quella del nostro lettore. Il problema pare sia stato ricondotto ad una interazione di Microsoft Jet con il System Watcher di Kaspersky. Questo modulo serve ad analizzare le applicazioni in esecuzione sul computer alla ricerca di comportamenti sospetti e consente l’individuazione di eventuali malware che ancora non sono stati catalogati nel database delle minacce. System Watcher, tra le sue funzioni, mantiene copie di sicurezza dei file sensibili in modo da verificare se siano state apportate delle modifiche indesiderate. A causa di un bug il System Watcher eseguiva il backup di file inesistenti e ciò poteva portare alla creazione di basi dati di 0 byte di lunghezza, con il conseguente blocco di Microsoft Jet. Si tratta quindi di un comportamento dovuto al fatto che Microsoft Jet non gestisce correttamente i file di archivio vuoti. Purtroppo questo componente non è stato più aggiornato da diversi anni ed è quindi improbabile che Microsoft decida di rilasciare degli Hotfix per eliminare il malfunzionamento. All’inizio nei forum di Kaspersky si suggeriva di ricercare tutte le occorrenze di System.mdb presenti sull’hard disk e di rimuovere gli archivi che risultassero vuoti. Questa operazione doveva essere eseguita a mano, tramite gli strumenti di ricerca di Windows. Successivamente questa funzionalità  è stata integrata nella suite di sicurezza informatica. È quindi sufficiente aggiornare l’antivirus per ottenere il ripristino della normale funzionalità  di Microsoft Jet e di tutte le applicazioni che si interfacciano con il database. In altre configurazioni, invece, l’origine del malfunzionamento di Microsoft Jet è stata individuata nell’Hotfix 2922229 dalla Knowledge Base. Si tratta di un aggiornamento necessario a tutti i sistemi operativi di Microsoft, compreso il più recente Windows 8. Alcuni utenti hanno segnalato di essere riusciti a ripristinare il corretto funzionamento del database dopo aver disinstallato l’Hotfix 2922229. Purtroppo questa soluzione lascia esposti alla vulnerabilità  descritta nel bollettino di sicurezza MS14-019, al quale rimandiamo per ulteriori informazioni.

Nessun Articolo da visualizzare