Clonezilla è in grado di eseguire la copia immagine di un pendrive Usb avviabile.

Come clonare un pendrive Usb avviabile

DomandaHo letto con interesse la risposta relativa alla clonazione delle macchine virtuali di VMWare Hypervisor Esxi 5.5 pubblicata sul numero di dicembre 2014 di PC Professionale. Mi sono scontrato con lo stesso problema durante la creazione di un pendrive Usb avviabile con la piattaforma virtuale, ma anche seguendo il vostro consiglio, ovvero di utilizzare ImageUsb di PassMark Software, non sono riuscito ad ottenere lo scopo sperato. In pratica dopo che l’operazione di clonazione è stata portata a termine, apparentemente con successo, tentando l’avvio della macchina virtuale viene visualizzato il messaggio di errore:

BANK5: invalid configuration.
BANK6: not a VMware boot bank
No hypervisor found

e tutto si blocca senza dare più segni di vita. Siete a conoscenza di qualche problema che può dare origine a questo comportamento? Come posso porvi rimedio?

Risposta: Molto probabilmente i problemi nella clonazione del pendrive Usb che contiene la macchina virtuale sono dovuti alla diversa capacità  delle memorie di massa coinvolte nell’operazione. Infatti anche i pendrive della stessa dimensione nominale possono differire nella struttura oppure, più semplicemente, nella numerazione dei blocchi. Ciò può creare problemi nella procedura di boot da pendrive clonato che non riesce a localizzare e caricare in memoria i file necessari ad avviare la macchina virtuale. Esistono però metodi che consentono di eseguire una operazione di clonazione di una partizione avviabile anche tra pendrive Usb diversi. Agite come segue:

1) scaricate il Live Cd-Rom di Clonezilla cliccando qui. Presso questo sito sono disponibili immagini Iso per varie architetture, scegliete quella più adatta alle vostre necessità .
2) a questo punto potrete utilizzare lo stesso software VMWare Workstation per creare una macchina virtuale nella quale avviare l’immagine Iso.
3) completato il caricamento sarà  visualizzata l’interfaccia grafica del software di clonazione. Selezionate la modalità  Device-to-Device e inserite entrambi i pendrive nelle porte Usb del computer.
4) una volta selezionato il Beginner Mode saranno visibili entrambi i dispositivi, selezionate sorgente e destinazione. A questo punto sarà  presentata la richiesta se eseguire o meno la diagnostica del file system. In generale è possibile saltare questo passaggio perché si dà  per scontato che l’installazione della macchina virtuale sul pendrive sia stata eseguita senza danneggiare la struttura della memoria di massa.
5) a questo punto il software eseguirà  la clonazione. Questa operazione potrebbe richiedere diversi minuti a seconda della velocità  delle memorie flash di cui sono equipaggiati i pendrive Usb. Completata l’operazione dovrebbe essere possibile avviare il computer dal nuovo pendrive Usb così creato.

Nessun Articolo da visualizzare