Come scaricare le foto dai servizi online

Un computer rubato o uno smartphone danneggiato possono portare alla perdita di una grande mole di dati (foto e video): sempre più spesso, quando capita un evento di questo genere, il danno più grave non è tanto nella sottrazione o nella distruzione dell’oggetto hardware, quanto nella perdita di dati che possono essere unici e irriproducibili. Si pensi, per esempio, alle fotografie scattate durante un viaggio, oppure ai video dei figli piccoli.

Una ciambella di salvataggio in questi casi può essere lanciata dai molti servizi online che memorizzano i ricordi digitali: servizi specializzati come Flickr o Google Photos, oppure social network come Facebook conservano una grande mole di immagini e video personali, che possono essere recuperati. In alcuni casi l’operazione è banale, mentre altri servizi non offrono strumenti di download intuitivi: per sopperire a questa mancanza si può utilizzare Bulk Image Downloader, un software potente e ricco di funzioni pensato proprio per scaricare immagini dal Web.

Questo software funziona con qualsiasi indirizzo Web, e offre moltissime opzioni avanzate: può scaricare soltanto le versioni ad alta risoluzione delle immagini di cui è visualizzata un’anteprima, offre funzioni specifiche per Flickr, Facebook e supporta una miriade di altri servizi specializzati nella memorizzazione delle immagini.

Bulk Image Downloader non è gratuito, ma può essere utilizzato in una modalità  trial con poche limitazioni: la versione non registrata supporta fino a due download simultanei e scarica un massimo di 100 immagini per ogni sessione. Chi ne facesse un uso più intenso e continuativo può valutare l’acquisto, al prezzo di circa 25 dollari Usa per la licenza singola.

PCProfessionale © riproduzione riservata.