Il software preinstallato nel notebook Asus

DomandaHo acquistato un notebook Asus con Windows 8 preinstallato. Considerato che sulla Rete ci sono opinioni discordanti al riguardo, vorrei sapere se si possono rimuovere gli applicativi Asus senza incorrere successivamente in problemi di instabilità . Vorrei anche sapere se è possibile eseguire una reinstallazione pulita del sistema operativo. 

Risposta: Tutti i produttori di notebook sfruttano la preinstallazione del sistema operativo per fornire software aggiuntivi. Spesso questi programmi sono versioni di prova o altro materiale pubblicitario che non rientra nelle necessità  dell’utente, in altri casi si tratta invece di utility specifiche per la gestione e la manutenzione del portatile. La loro eliminazione è un’operazione delicata perché non è facile distinguere i programmi velleitari da quelli necessari. Inoltre la loro installazione viene spesso eseguita in maniera che non sia disponibile la procedura di rimozione nella sezione Programmi e funzionalità  del Pannello di controllo ed è quindi necessario utilizzare strumenti appositi per l’operazione.

I produttori di notebook aggiungono all'installazione del sistema operativo alcuni software per gestire le funzionalità  avanzate del loro hardware. Questi applicativi, oltre alle funzioni diagnostiche, sono utilizzati anche per l'inizializzazione dei dispositivi custom e la loro rimozione può avere effetti avversi sulla stabilità  del computer.
I produttori di notebook aggiungono all’installazione del sistema operativo alcuni software per gestire le funzionalità  avanzate del loro hardware. Questi applicativi, oltre alle funzioni diagnostiche, sono utilizzati anche per l’inizializzazione dei dispositivi custom e la loro rimozione può avere effetti avversi sulla stabilità  del computer.

Nei forum dedicati ai prodotti Asus vi è un generale consenso riguardo al fatto che è preferibile non rimuovere i driver per i sensori hardware (spesso forniti insieme al driver Acpi) ed i relativi software diagnostici. In molti casi la loro eliminazione ha infatti portato a malfunzionamenti del computer o altre instabilità . Purtroppo fornire una procedura che vada bene per tutte le configurazioni è praticamente impossibile ma se si desidera ugualmente procedere consigliamo, prima di iniziare, di eseguire una copia immagine dell’hard disk. In questo modo si avrà  la possibilità  di ripristinare la situazione attuale nel caso qualcosa vada storto.

In alternativa alle rimozione del software aggiuntivo è possibile eseguire una reinstallazione “pulita” del sistema operativo ma prima di cimentarsi in questa operazione ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione. Prima di tutto bisogna procurarsi il Dvd-Rom della versione del sistema operativo fornita con il proprio computer. Questa operazione è in realtà  un po’ più complessa di quanto ci si potrebbe aspettare perché, oltre alle numerose varianti come Starter, Home Basic, Home Premium, Professional, Enterprise e Ultimate, ci sono anche delle differenze tra le versioni retail e Oem. È quindi possibile che un Dvd-Rom “retail” non funzioni con un codice di attivazione della versione Oem o viceversa. Inoltre, chiunque voglia reinstallare il sistema operativo da zero, si troverà  nella necessità  di procurarsi le versioni aggiornate dei driver di periferica, non sempre reperibili sul sito del supporto tecnico del produttore. Ma una delle difficoltà  principali sarà  anche stabilire l’ordine di caricamento dei vari componenti.

Infatti anche solo variando la sequenza con cui vengono installati driver, aggiornamenti e software di base è possibile che si presentino errori o incongruenze. In linea generale si dovrebbero installare prima i driver dei chipset, quelli degli altri adattatori di interfaccia e poi il software di gestione dei dispositivi che si appoggiano su questi, ma anche in questo caso non mancano le eccezioni. In conclusione, eseguire la reinstallazione del sistema operativo per liberarsi di tutto il software indesiderato è una operazione possibile ma bisogna armarsi di tanta pazienza e considerare la possibilità  che non tutto vada per il verso giusto al primo tentativo.

Nessun Articolo da visualizzare