HowTo

Le migliori funzioni di Note, a cavallo tra iOS e OS X

Redazione | 15 Marzo 2016

Apple

L’applicazione Note è stata ampliata ed estesa nell’occasione della presentazione di iOs 9 e OS X 10.11 El Capitan. L’interfaccia […]

L’applicazione Note è stata ampliata ed estesa nell’occasione della presentazione di iOs 9 e OS X 10.11 El Capitan. L’interfaccia utente è rimasta simile a quella delle versioni precedenti, semplice ed essenziale, ma sotto il cofano l’applicazione offre funzioni che rivaleggiano con quelle di programmi a pagamento.

Mai come in questo caso è il servizio iCloud il collante che rende l’applicazione versatile, con funzionalità  che si rivelano pratiche proprio perché comuni ai due sistemi operativi . È grazie ad iCloud che tutte le note sono disponibili e aggiornate istantaneamente tra Mac, iPhone e iPad dello stesso utilizzatore. Inserite una nuova nota o correggetene una esistente : i cambiamenti saranno apportati subito su tutti dispositivi. Basta disporre di una connessione Internet o che i dispositivi si trovino sotto la stessa rete Wi-Fi.

Rispetto alle versioni precedenti, che potevano ospitare solo note di testo, ora Note può conservare appunti con informazioni in più formati. All’interno di una nota potete salvare foto, illustrazioni, file PDF, collegamenti a pagine web, clip audio, posizioni geografiche e indicazioni ottenute con il programma Mappe.

Note Apple

Note per iOS 9 presentato da Craig Federighi alla WWDC 2015.

Note permette di importare le immagini direttamente da una macchina fotografica o da uno scanner collegati al Mac. Basta attivare una nota, inserire il cursore nel punto in cui si desidera l’immagine, premere il tasto destro del mouse e selezionare la voce importa immagini dal menu che appare. Dallo stesso menu è anche possibile inserire nella nota l’immagine dello schermo visualizzato o una sua porzione oppure catturare un’intera videata dopo un intervallo di tempo prefissato.

È facile navigare tra tutte le immagini presenti nelle note (e anche tra mappe, video, clip audio, link Web e documenti allegati) con il bottone Browser Foto che consente di visualizzare I dati indipendentemente che siano stati inseriti da Mac o da iPhone.

Il pulsante Condividi è un’altra risorsa preziosa. Immaginate di prendere appunti con Note mentre visitate una pagina Web, salvate link, inserite immagini, aggiungete testi… Basta un clic su Condividi per inviare istantaneamente a colleghi o amici il vostro documento di Note attraverso il canale che preferite: posta elettronica, messaggio, SMS persino Facebook o Twitter.

note apple

Il menu Condividi per inoltrare le note attraverso vari servizi

Il bottone Crea elenco di controllo permette di realizzare rapidamente elenchi con la casella di spunta, ideali per pianificare progetti, stilare liste di idee, elenchi della spesa. L’aspetto delle liste può essere modificato: ai bottoni di spunta si possono sostituire elenchi puntati, intestazioni di paragrafi o quanto più torna comodo, intervenendo sul menu formato barra fonte barra liste. Anche in questo caso basta fare clic sul pulsante Condividi per inviare le proprie liste a eventuali collaboratori.

note

Un elenco compilato su OS X e inviato a iOS.

 

Note Apple

A sinistra l’elenco ricevuto su iOS. A destra il modulo di Note per prendere appunti grafici.

Su iOS il programma ha anche una modalità  grafica per schizzare al volo idee e grafici utilizzando le dita e diversi strumenti a disposizione (matita, evidenziatore, pennarello, gomma). Anche queste immagini possono essere facilmente condivise.

Note è un programma ricco di funzionalità  che non traspaiono immediatamente nell’interfaccia utente volutamente molto semplice e minimalista, identica sui dispositivi iOS e OS X e dalle indiscrezioni è un work in progress per Apple e si arricchirà  ulteriormente, probabilmente di funzioni di importazione da servizi web com Evernote. Se il vostro timore è di restare ‘intrappolati’ dentro Note e non poter più estrarre i vostri dati, vi rassicuriamo. È possibile sia copiare i contenuti dalle singole note verso altri programmi, sia sfruttare un’utility come Note Exporter per recuperare tutti i vostri contenuti.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.