Come scaricare e stampare mappe e cartine

I servizi come Google Maps e Bing Maps hanno rivoluzionato il rapporto con mappe e cartine: la maggior parte degli utenti non consulta più stradari e atlanti prima di intraprendere uno spostamento o un viaggio, ma invece inserisce l’indirizzo di destinazione nel sito Web preferito o nella relativa App per i dispositivi mobile.

Ma di tanto in tanto può ancora servire una tradizionale mappa cartacea: per esempio se si deve raggiungere una zona non coperta dal segnale cellulare, se si ha in programma un viaggio all’estero e non si vuole esaurire in pochi minuti il credito telefonico, oppure se per qualsiasi altro motivo non ci si vuole affidare alla tecnologia. Si possono comunque sfruttare le mappe online come sorgente della cartografia, per poi estrapolarne una parte, salvarla in locale e stamparla o inviarla via mail.

Finché le dimensioni della mappa sono inferiori a alla risoluzione del monitor basta catturare una schermata, ma se invece superano questo limite serve uno strumento dedicato.

Un’ottima soluzione è Map Puzzle, un semplice freeware. Il software non ha bisogno di essere installato, ma richiede il framework .NET 3.5, che verrà  scaricato automaticamente da Windows 10 se necessario.

utility-1-copia

La sua interfaccia è piuttosto ricca di controlli, ma tutto sommato intuitiva: basta scegliere il servizio di mappatura e la vista su cui basarsi, digitare l’indirizzo del punto centrale e fare clic su Search (oppure specificarne direttamente le coordinate); per verificare che la zona cercata sia stata individuata in modo corretto basta selezionare Preview. Si possono anche modificare le impostazioni della mappa salvata, specificare il livello di ingrandimento e la dimensione dell’immagine; una volta completata la configurazione, con un clic su Download si avvia lo scaricamento del file.

Clicca qui per scaricare.

Nessun Articolo da visualizzare