Adobe Flash Player addio chiuso cosa cambia

Addio ad Adobe Flash Player: cosa cambia ora che ha chiuso

Adobe Flash Player ha chiuso i battenti il 31 dicembre 2020: ecco cosa cambia per i siti che supportano ancora il formato

Dopo mesi che si era a conoscenza di questa notizia, Adobe ha smesso ufficialmente di supportare Flash Player, a partire dal 31 dicembre 2020. Il software permetteva l’accesso a contenuti multimediali su internet, ma si è deciso di chiuderlo, perché ormai ritenuto obsoleto, poco sicuro e pesante. Adobe ha scelto di rivolgersi a strumenti più nuovi, che permettano una performance più veloce e sicura all’utente.

Adobe Flash Player ha smesso di funzionare dal 1 gennaio 2021. L’azienda aveva fatto questo annuncio già dal 2017, per permettere a qualunque sviluppatore di rivolgersi a un nuovo software per configurare i propri servizi web. Da anni in più il software non era più scaricabile e Adobe aveva smesso di fornire patch o aggiornamenti di sistema.

A tal proposito, Adobe aveva già caldamente consigliato ai suoi utenti di disinstallare Flash Player per tempo. Proprio per evitare spiacevoli sorprese quando il software avrebbe smesso di funzionare, Adobe ha scritto questo messaggio:

Consigliamo a tutti gli utenti di disinstallare Flash Player prima della data di scadenza. Adobe chiederà agli utenti di disinstallare Flash Player sui propri computer entro la fine dell’anno. Il contenuto basato su Flash verrà bloccato in Adobe Flash Player dopo la data stabilita. Standard aperti come HTML5, WebGL e WebAssembly sono costantemente maturati nel corso degli anni e fungono da alternative praticabili per i contenuti Flash. Inoltre, i principali fornitori di browser stanno integrando questi standard aperti nei loro browser e deprecando la maggior parte degli altri plug-in come Flash Player.

Ma quindi cosa cambia? In sostanza, ormai, non sono tanti i cambiamenti, dato che la maggior parte dei siti o portali web hanno già portato i propri contenuti su nuovi software. La situazione potrebbe cambiare per chi è abituato a giocare o chattare su piattaforme che sfruttano ancora Adobe Flash Player, che ormai è stata appunto disattivata dal 1 gennaio 2021. Uno degli addii più grandi causati dalla dipartita di questo software è stato il gioco di Facebook Farmville, che nei primi anni della piattaforma social era uno dei trend più amati dagli utenti. Non sarà più possibile giocarci.

PCProfessionale © riproduzione riservata.