hp batteria portatile

Hp avvia una campagna di richiamo per le batterie dei portatili

Hp ha avviato una campagna di richiamo volontaria per la sostiuzione delle batterie su alcuni modelli di notebook. Queste batterie possono essere difettose e rappresentare un rischio per l’utente; in particolare possono surriscaldarsi a un livello pericoloso e innescare incendi.

I notebook interessati dalla politica di richiamo sono stati venduti tra marzo 2013 e agosto 2015.
Appartengono alle famiglie Hp Pavilion, Hp ProBook, Hp Envy, Compaq Presario, nonché i modelli Hp e Compaq con sigla alfanumerica di tre o quattro cifre (esempio, Hp 240, Hp 1000 o Compaq CQ45).

La campagna di sostituzione riguarda anche eventuali batterie acquistate come ricambio.

Per conoscere la lista completa dei modelli si può consultare questa pagina. Va considerato comunque che non tutte le macchine sono a rischio, anche se presenti nell’elenco. Hp sostiene che il problema riguarda in realtà  meno dell’1% dei portatili venduti nel periodo prima indicato.

Per togliersi il dubbio si può procedere in due modi:

 

Se la verifica dà  esito positivo, è possibile richiedere una nuova batteria ad Hp che la invierà  a casa dell’utente. La richiesta può essere inoltrata da questa pagina dopo aver inserito i dati del proprio portatile. Hp fornità  inoltre un contenitore per la batteria da smaltire.

Per le aziende, si possono richiedere fino a 10 batterie per altrettanti notebook; se il numero è superiore è necessario contattare direttamente Hp via email all’indirizzo [email protected]

In attesa dell’arrivo della nuova batteria, Hp consiglia di rimuovere quella in proprio possesso e utilizzare il portatile collegato direttamente alla rete elettrica.

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.