I siti per lo shopping più amati dagli italiani

Il marketing software SEMrush ha condotto una ricerca per scoprire quali sono i 25 negozi virtuali che gli italiani prediligono.

In Italia negli ultimi anni si è andata sempre più a diffondere l’abitudine di fare acquisti online. Ciò avviene per molte ragioni, la più accreditata è una questione di comodità. Ma ciò che non si legge da nessuna parte è la notizia relativa ai siti più utilizzati per fare shopping online, partendo dal presupposto che il mercato della moda in Italia cresce del 15-20% all’anno e che il contributo del fashion al mondo e-commerce è secondo soltanto all’elettronica-informatica.

Il marketing software SEMrush ha condotto una ricerca per scoprire quali sono i 25 negozi virtuali che gli italiani prediligono. In primis è emerso che l’e-commerce numero uno per visibilità nella ricerca organica è Zalando, a seguire con poco distacco H&M, Yoox, Zara, Adidas e Asos. Sono state date delle spiegazioni anche sulla natura del traffico: quello della ricerca organica rende i siti e-commerce meno dipendenti dai budget pubblicitari. Infatti per attirare maggior numero di persone sul proprio sito si utilizza la soluzione del pagamento che vede ancora in questo caso Zalando sul gradino più alto del podio. Infine si è scoperto che il 60% del traffico, quindi di utenti/clienti collegati, arriva dal desktop, se ne deduce che gli italiani preferiscono fruire dal computer con occhi attenti tutti i dettagli del capo d’interesse.

Per quanto riguarda invece la tassonomia sui 25 e-commerce più visitati ecco la classifica ufficiale:

1. zalando.it

2. privalia.com

3. yoox.com

4. asos.com

5. bonprix.it

6. hm.com

7. zara.com

8. rosegal.com

9. supremenewyork.com

10. adidas.it

11. lesara.it

12. spartoo.it

13. ovs.it

14. teetee.eu

15. kiabi.it

16. stileo.it

17. bershka.com

18. guess.eu

19. gucci.com

20. mando.com

21. laredoute.it

22. intimissimi.com

23. spreadshirt.it

24. qwertee.com

25. stylight.it

Ciò dimostra che l’e-commerce ha avuto un grosso impatto sulla vita dei cittadini e modificato abitudini e modi di vivere, trasformando mestieri e tradizioni che si sono dovute adattare ed evolvere alle dinamiche veloci, fruibili e comode che oggi internet consente.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Classe 1994. Laureata con lode in Linguaggi dei Media, da sempre appassionata di giornalismo, decide di coltivare questo interesse allargando il proprio background con una specialistica in Politiche Europee ed Internazionali. Dopo svariati stage nel mondo dell'editoria, della comunicazione e delle istituzioni con entusiasmo abbraccia una nuova sfida che porta il nome dell'alta tecnologia.