ibm-nvidia-sviluppo-server-intelligenza-artificiale

IBM e Nvidia insieme per un server dedicato all’intelligenza artificiale

Ancora una volta, la società  statunitense IBM lega il suo nome al mondo dell’intelligenza artificiale: dopo aver stupito il mondo con Watson, l’azienda ha infatti annunciato l’arrivo sul mercato di un nuovo server – IBM Power Systems S822LC – dedicato in particolare al mondo dell’High Performance Computing, dove in sostanza siano necessarie parecchie risorse di calcolo.

Questo nuovo server – cui è stato affibiato il nomignolo di Minsky – è stato realizzato da IBM in collaborazione Nvidia Corporation e, al suo interno, può contare sulla presenza di 2 CPU Power8 della stessa IBM, ai quali sono associati 4 acceleratori Tesla P100 GPU realizzati invece da Nvidia: una dotazione hardware che si può considerare sicuramente di tutto rispetto.

Ma non è soltanto la presenza di queste CPU e GPU ad assicurare al nuovo server un alto livello di prestazioni: è infatti l’implementazione del supporto a NVLink di Nvidia a consentire una velocità  più elevata in termini di interconnessione, un aspetto che spinge la comunicazione tra CUP e GPU ad essere nettamente più veloce in rapporto allo standard PCie bus.

Secondo quanto riportato nel comunicato ufficiale rilasciato da IBM, proprio l’implementazione di questa soluzione per l’interconnessione permette di innalzare le prestazioni in termini di calcolo, consentendo al suo server di lavorare su quantità  di dati che sono nettamente più vaste rispetto a quanto possa supportare un sistema x86 sfruttando GPU su standard PCI-e.

IBM ha sostenuto che il server potrà  arrivare a toccare i 21 teraflop di potenza con calcoli in virgola mobile half precision (FP16), che si potrebbe tradurre in un incremento del 14 percento delle prestazioni ottenibili sfruttando una card configurata su slot PCi-e. Per acquistare un server IBM Power Systems S822LC bisognerà  spendere una cifra minima pari a 5.999 dollari.

Nessun Articolo da visualizzare