News

In prova Toshiba Satellite: convertibile formato 2 in 1

Pasquale Bruno | 15 Febbraio 2016

Cpu Notebook Toshiba

Se il mercato dei notebook tradizionali ha subito un rallentamento lo si deve anche e soprattutto all’avanzata dei modelli ibridi […]

Se il mercato dei notebook tradizionali ha subito un rallentamento lo si deve anche e soprattutto all’avanzata dei modelli ibridi che puntano a sostituire in un colpo solo tablet e laptop, un convertibile che coniuga possibilità  di intrattenimento senza sacrificare la produttività  personale o aziendale.

Toshiba si affaccia ora con uno dei sistemi sulla carta più promettenti del mercato: il rinnovato convertibile Satellite Radius 12 si presenta infatti come un puro concentrato tecnologico adatto a soddisfare professionisti e appassionati, integrando quanto di meglio si possa desiderare.

Il Radius 12 ha il sempre più diffuso sistema di conversione basato su display rotante a 360 gradi. Il convertibile Toshiba presenta innanzitutto come esteticamente molto curato, con cover in alluminio (chiaro o satinato grigio scuro) e dalle forme affusolate. I materiali utilizzati sono molto ricercati, magari non al livello qualitativo di Apple o dei prodotti di punta Microsoft Surface, ma alla pari di tutti gli altri produttori di spicco. Molto solida la cerniera tra schermo e corpo, costituita da due semplici giunture resistenti e precise, che permettono di ruotare lo schermo in maniera completa e mantenerlo saldamente al suo posto a qualunque angolazione desiderata.
[divider]
In vendita su Amazon.it
[asa PCPRO]B016WSI2JO[/asa]
[divider]
Le caratteristiche chiave del prodotto sono però l’adozione dell’ultima generazione dei processori Core di Intel, i modelli Skylake serie 6000. Tra le varie opzioni di configurazione abbiamo analizzato quella più evoluta, con Cpu Core i7 6500U, un modello dual core da 2,5 GHz (3,1 GHz in modalità  turbo), con grafica integrata Intel HD 520. Il processore ha un Tdp di soli 15 watt, necessari per essere inserito all’interno di una scocca tanto sottile come quella di questo Toshiba.

Convertibile Toshiba

La memoria Ram è di 8 Gbyte complessivi, mentre la sezione disco è affidata a un ottimo dispositivo a stato solido, un Ssd Samsung PM871 da 256 Gbyte dotato di connessione M.2 e interfaccia Sata 3. Lo schermo rappresenta una delle altre peculiarità  del prodotto, caratterizzato da una diagonale di 12,5 pollici e con risoluzione 3.840 x 2.160 pixel (è disponibile anche in versione Full Hd a un prezzo inferiore). Regala immagini di altissima qualità  con un’ottima resa dei colori, certificata da Technicolor per il 100% dello spazio Adobe Rgb.

La dotazione esterna è di buon livello, oltre a due porte Usb 3.0 collocate strategicamente una per lato, trovano posto un connettore Hdmi di dimensioni standard, un jack per cuffia o microfono e un lettore di schede in formato Secure Digital. A completare il tutto anche un connettore Usb Type C, che rende il dispositivo pronto per le periferiche di prossima generazione. Completano la dotazione un comparto audio studiato da Harman Kardon, piuttosto buono date le esigue dimensioni complessive del prodotto, e una connettività  solo wireless con il supporto allo standard 802.11ac e a Bluetooth 4.0.

Toshiba-Radius-12-3

La tastiera, pur essendo a isola, non ci ha convinto del tutto. Toshiba avrebbe potuto ingrandirla un po’, andando ad occupare tutto lo spazio disponibile, invece di mantenerla compatta e sacrificare di conseguenza la comodità  di digitazione. Buono invece il touchpad, ampio e decisamente efficace.

L’utilizzo in modalità  tablet è nel complesso gradevole, sia per l’integrazione con Windows 10 (che riconosce automaticamente il passaggio in modalità  tablet quando lo schermo viene ruotato a più di 180 gradi), sia per le dimensioni e il peso del prodotto. I 12,5 pollici sono probabilmente il massimo per un proficuo utilizzo come tablet, ergonomicamente parlando, e il peso complessivo di circa 1,3 kg aiuta a non soffrire troppo l’utilizzo prolungato del convertibile, a patto di utilizzare due mani. La forma a cuneo del frontale, unita alla tastiera in rilievo, rendono un po’ scomodo l’utilizzo prolungato, dato che è complicato trovare una posizione adatta per il tablet in modalità  verticale. La griglia di aerazione è inoltre posta in una posizione poco felice, tanto che spesso viene ostruita dalla mano mentre di utilizza il Radius come tablet impugnandolo dal lato delle cerniere.

Prestazioni Convertibile ToshibaLe prestazioni sono in linea con quanto ci si aspetta dalla nuova generazione Intel, ovvero ottime in ogni ambito. Sia dal punto di vista della produttività  personale sia come sostituto di un desktop, il piccolo Radius permette di ottenere validi risultati, poco dissimili da un notebook top di gamma di un paio di generazioni fa.

Da notare che a pieno carico la piccola ventola integrata risulta essere piuttosto rumorosa, ben al di sopra degli standard a cui siamo abituati. Nulla di evidente nell’utilizzo quotidiano, ma considerevole quando vengono eseguiti compiti impegnativi per il processore o per la sezione grafica. Per il contenimento del peso del suo convertibile Toshiba non ha potuto integrare batterie di grandi dimensioni, incidendo direttamente sull’autonomia, che con otto ore dichiarate risulta buona nel caso di schermo Full Hd, ma inferiore (meno di 6 ore in utilizzo normale), con la versione Ultra Hd.

Interessanti alcune peculiarità  software, legate soprattutto al display. Toshiba offre alcune utility in grado di impostare lo spazio colore dello schermo su profili predefiniti come Technicolor, Cool, Warm, Adobe Rgb e diversi altri. In questo modo è possibile utilizzare il profilo preferito quando necessario o impostare il sistema in modo che si modifichi automaticamente all’apertura di una specifica applicazione (ad esempio Adobe Rgb per Photoshop o Technicolor per Premiere Pro).

Nel complesso ci troviamo di fronte a una soluzione di buon livello, che rivela la maestria di Toshiba nella realizzazione di dispositivi tanto avanzati. Ottime prestazioni, unite a un design convincente, rappresentano un ottimo biglietto da visita per il convertibile, che soffre però di alcune piccole pecche che pesano sull’utilizzo in modalità  tablet.
Pasquale Bruno
[box type=”shadow” ]
Caratteristiche tecniche
Processore: Intel Core i7 6500U dual core 2,5 GHz • Memoria installata / massima (Gbyte): 8 / 8 • Disco fisso / capacità  (Gbyte): Ssd Samsung M.2 / 256 • Chip grafico: Intel HD Graphics 520 (300 MHz / Turbo 1.050 MHz) • Chip di rete: Wi-Fi Intel AC 7265 + Bluetooth 4.0 • Display (pollici / tecnologia / risoluzione): 12,5 / Ips / 3.840 x 2.160 • Webcam: Full Hd frontale • Porte: 2 x Usb 3.0, Usb Type-C, Hdmi, slot Sd, jack cuffia. • Batteria (tecnologia / capacità ): Ioni di litio / 43 Wh • Dimensioni (L x A x P, cm): 29,9 x 1,5 x 20,9 • Peso (kg): 1,3 • Sistema operativo: Windows 10 64 bit • Garanzia: 2 anni
[/box]

Toshiba Satellite Radius 12

Euro 1.499 Iva inclusa
La versione Full Hd costa 1.299 euro.

PRO
Compatto e leggero per la categoria
Cerniera del display ben realizzata
Hardware di ottimo livello

CONTRO
Tastiera migliorabile
Rumoroso a pieno carico

Produttore: Toshiba, www.toshiba.it

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.