Insieme per il Territorio, Microsoft e Seat PG in aiuto dei giovani e delle pmi

Microsoft Italia, Seat PG Italia e Banca Popolare di Vicenza annunciano un progetto congiunto per aiutare il paese nella ripresa economica, promuovendo l’innovazione tecnologica. “Insieme per Il Territorio”  è infatti l’iniziativa che si rivolge alle piccole medie imprese e ai giovani per cercare di innescare in questo delicato momento, il circolo virtuoso della produttività  e dell’occupazione.

Favorire l’accesso alla tecnologie e investire in programmi di formazione, sono i punti cardine del programma.

Com’è noto il tessuto produttivo italiano è fatto  al 99% da piccole e micro imprese che da sole realizzano il 70% del Pil nazionale (dati Istat 2011) ma che dimostrano una  scarsa propensione all’innovazione e all’uso delle tecnologie. È tuttavia dimostrato che là   dove manca innovazione, viene meno anche la competitività , come confermano gli indici di produttività  dei Paesi che investono maggiormente in IT.

Altro punto dolente del nostro sistema è la disoccupazione giovanile che oggi si attesta ormai al 33,9% nella fascia di età  compresa tra i 15 e i 34 anni (dati Istat 2011) e che porta con sè anche l’assenza di profili qualificati, da spendere all’interno delle aziende.

Per questo Microsoft Italia, Seat PG Italia e Banca Popolare di Vicenza hanno deciso di presentare alla varie Regioni italiane una piattaforma integrata di servizi e attività  di formazione, mettendo a disposizione ciascuna il proprio know how.

Microsoft Italia organizzerà  una serie di workshop sul cloud computing per aiutare le piccole imprese a dotarsi di soluzioni iT basate su questo modello, con tempi e costi accessibili. Ai giovani saranno offerti percorsi di formazione e certificazione gratuita sul cloud, per agevolare il loro inserimento professionale.

Seat PG Italia si occuperà  del versante comunicazione d’impresa e web attraverso un workshop dal titolo ” La Comunicazione d’Impresa e l’uso efficace del web per il business”  condottio dai docenti della Seat Corporate University. Le pmi locali potranno anche avvalersi dell’esperienza di Seat PG Italia attraverso i suoi prodotti/servizi e i piani di comunicazione multimediale sulle piattaforme web, mobile, voice & paper. Alle imprese già  presenti sul web inoltre, sarà  offerta una consulenza di analisi della propria presenza online.

Infine la Banca Popolare di Vicenza metterà  a disposizione un finanziamento di 10 milioni di euro per aiutare le pmi nell’adozione di nuove tecnologie, con particolare riguardo all’aggregazione di Reti di Impresa.

Le aziende locali che intendono investire in nuove tecnologie IT a sostegno della produttività  potranno quindi accedere con formule di credito agevolato al plafond “PMI: Reti ed Innovazione Tecnologica”.

L’iniziativa parte con una prima tappa a gennaio in Friuli Venezia Giulia in collaborazione con il Comune di Udine, la Provincia di Udine, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, l’Università  degli Studi di Udine, il Parco Scientifico e Tecnologico Friuli Innovazione, API, CNA, Confartigianato, Confcommercio, Confindustria e Coldiretti. Le aziende e i giovani interessati possono già  iscriversi attraverso l’Università  e le Associazioni del territorio. Nei mesi successivi sono previste altre tappe in altre regioni italiane.

Nessun Articolo da visualizzare