Intel abbandona la produzione di schede madri per i desktop

Il blog tecnologico Engadget. com riporta oggi una notizia che la dice lunga su quanto stia cambiando l’industria informatica. Intel avrebbe intenzione di smobilitare entro tre anni l’intera divisione dedicata alla produzione di schede madri per i desktop PC, appoggiandosi per le richieste del 2013 alle schede madri Haswell. Su tutte le schede in circolazione e anche su quelle di Haswell Intel assicurerà  comunque il supporto ma una volta lanciate le motherboard Haswell, Intel uscirà  da questo business.  Si salverebbe solo il progetto della Next Unit of Computing (NUC) presentato all’ultima edizione dell’IDF, una sorta di mini PC che ricorda almeno nelle forma e nelle dimensioni il Mac Mini, alla cui realizzazione Intel non intende rinunciare.  Ma per il resto nei progetti del gruppo di Santa Clara ci sarebbe una maggior focalizzazione della produzione sul segmento degli ultrabook e tablet.

La buona notizia è che i dipendenti della divisione che produceva schede madri per desktop saranno riassorbiti all’interno di altre divisioni Intel. Ma certo il segnale per i produttori di desktop PC è forte e chiaro.

Nessun Articolo da visualizzare