Intel lancia gli Ssd di terza generazione

Intel annuncia oggi ufficialmente il lancio sul mercato della propria terza generazione di Ssd, con memoria flash a 25 nm e capacità  di 40, 80, 120, 160, 300 e 600 Gbyte.

La nuova serie prende il nome di 320 e sostituisce gli attuali modelli X25-M. La nuova unità  Ssd si basa sulla stessa piattaforma della precedente, ottimizzata però per le memorie a 25 nm evitando di conseguenza ogni problema derivante dall’utilizzo delle stesse con controller di vecchia generazione. I problemi registrati da molti utenti per il passaggio a celle a 25 nm in dischi nati per moduli a 34 nm sono infatti dovuti in larga parte all’utilizzo di controller non studiati per la gestione dei nuovi moduli. La serie 320 offre inoltre la capacità  Aes a 128 bit, favorendo la protezione dei dati personali in caso di furto o smarrimento del drive.

I dischi offrono fino a 39.500 Iops in lettura e 23.000 in scrittura, mentre le velocità  di lettura e scrittura sequenziale sono rispettivamente di 270 e da 100 a 220 Mbyte/s. Se il primo dato è molto simile a quello dei dischi X25-M il secondo supera di netto la vecchia generazione di Ssd Intel, ferma a 70-80 Mbyte/s.

I prezzi sono nel complesso molto interessanti: Intel ci fornisce solo i valori in dollari per lotti di 1.000 unità , indicando 89$ per 40 Gbyte, 159$ per 80 Gbyte, 209$ per 120 Gbyte, 289$ per 160 Gbyte fino agli stratosferici 529$ per 300 Gbyte e 1.069$ per il modello da 600 Gbyte.

Al dettaglio i prezzi in euro dovrebbero essere inferiori al corrispettivo espresso in dollari; ad esempio il primo prezzo sul mercato del modello da 120 Gbyte è di circa 179 euro.

Nessun Articolo da visualizzare