News

iPhone, un nuovo ecosistema

Redazione | 7 Marzo 2008

Apple ha presentato la soluzione di sviluppo per l’iPhone, compatibile con ActiveSync e Microsoft Exchange, con un innovativo metodo di distribuzione delle applicazioni

Presentato ufficialmente l’SDK per iPhone: il sistema di sviluppo si basa sull’ambiente XCode di Apple, già  familiare agli sviluppatori Mac. L’architettura del sistema operativo del telefono è quella classica di Mac OS X, con i principali servizi di sistema presenti in Leopard, ma l’interfaccia utente è controllata da un nuovo framework battezzato Cocoa Touch in grado di riconoscere le azioni di multi touch sullo schermo del telefono.
iphone_sdk.png

Il kit di sviluppo, disponibile gratuitamente sul sito di Apple, comprende un emulatore del telefono che può operare direttamente su Mac per il controllo delle applicazioni in fase di sviluppo. Collegando il telefono al computer si possono trasferire le applicazioni create, con la possibilità  di effettuare direttamente da XCode un debug interattivo.

Con 99 dollari (per ora solo in Usa) ci si può registrare come sviluppatori sul sito di Apple, accedere a documentazione più estesa, e distribuire tramite Apple le proprie applicazioni. La società  di Cupertino chiede il 30 per cento del prezzo dell’applicazione ed offre in cambio visibilità  sul sito, download verso gli utenti finali, gestione degli incassi. Ogni mese trasferirà  i compensi agli sviluppatori. Se si realizzano applicazioni freeware si può essere ospitati gratuitamente da Apple.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.