cnr-siti-agroalimentari-osservatorio-permanente

Italia: 100’000 siti dedicati al comparto agroalimentare

Secondo gli ultimi dati resi noti dal CNR di Pisa, nel nostro paese ci sono 100’000 siti dedicati al comparto agroalimentare, dei quali, il 37% è dedicato in particolare al settore della ristorazione: queste indicazioni sono state rese note in seguito ad una ricerca svolta dal Registro dei domini .it, in collaborazione con il dipartimento di informatica dell’Università  di Pisa e Infocamere.

Tramite l’Osservatorio Internet permanente dell’agroalimentare sul web, quindi, il CNR di Pisa mira a controllare il fenomeno dei siti web in un settore economico che è davvero molto rilevante per il nostro paese, monitorando in particolare la diffusione dei portali e, soprattutto, la distribuzione degli stessi siti tra le varie aree dell’Italia.

Come detto, quasi 4 siti su 10 (dei 100’000 censiti dallo studio) sono dedicati al mondo della ristorazione, mentre l’11.5% riguarda il mondo del vino, l’11.1% quello del fenomeno dell’agriturismo, mentre il 9.5% è dedicato al comparto dei farinacei.

Grazie ad una soluzione di web crawling e un’analisi di tipo semantico dei contenuti – svolta a partire dall’elenco dei nomi a dominio .it – è stato possibile creare tutta una classificazione puntuale dei siti in funzione delle tipologie di attività  e prodotti trattati.

Nessun Articolo da visualizzare