jimu-robot-assemblaggio-programmazione-gioco

Jimu: un robot per i più piccoli da costruire e programmare

Eccoci a parlare nuovamente del rapporto tra tecnologia e bimbi, riportandovi oggi la news relativa al lancio di un robot molto interessante – Jimu – dedicato appunto ai più piccoli: questo device, grazie al fatto che può essere assemblato e persino programmato, permette un avvicinamento sin dall’età  precoce al mondo tecnologico da parte dei bambini, che scoprono così i segreti della robotica e della logica.

Jimu è stato presentato durante l’IFA 2016 da parte di Ubtech, e si contraddistingue da una notevole versatilità , perché consente di realizzare delle macchine umanoidi che sfruttano la presenza di servomotori programmabili sistemati a ridosso delle articolazioni, con il risultato che in questa maniera è possibile riprodurre animali, robot e piccoli veicoli capaci di mettersi in movimento seguendo le istruzioni del programmatore.

Il kit (proposto in una versione base da 199 o avanzata da 399 euro) offre tutte le parti necessarie ad assemblare creazioni hi tech: non servono nemmeno particolari utensili per l’assemblaggio, l’esperienza di gioco risulta essere sicuramente più semplice e piacevole. Sfruttando i modelli tridimensionabili presenti sull’app per smartphone, i bimbi possono quindi sfruttare le parti intercambiabili per dare vita a creazioni incredibili.

In seguito, i piccoli ingegneri possono dedicarsi alla programmazione sfruttando delle funzioni preimpostate che possono essere trasmesse al robot sfruttando il bluetooth e, nel caso di piccoli programmatori in erba, è pure possibile sfruttare un linguaggio sviluppato ad hoc per istruire il robot in modo più creativo, facendogli compiere azioni un po’ più avanzate, con la possibilità  infine di condividere i propri esperimenti sul web.

Nessun Articolo da visualizzare