Kraftwerk, la cella a combustibile portatile

La durata della batteria è da sempre il principale tallone di Achille di ogni dispositivo elettronico portatile: potete utilizzarlo scollegati dalla rete elettrica soltanto fino a quando la batteria integrata ve lo consente. Quando siete in viaggio o più semplicemente lontani da una presa di corrente o sprovvisti del vostro carica batterie, la possibilità  che il vostro dispositivo elettronico – come ad esempio lo smartphone o il tablet – vi lasci a piedi è tutt’altro che un evento remoto. I power pack o batterie esterne permettono di allungare il tempo di autonomia – dei buoni power pack permettono di raddoppiarla, ma il peso della batteria esterna non è trascurabile – ma richiedono comunque di essere ricaricati attraverso una presa elettrica come ogni altra batteria.

Kraftwek_2

Kraftwerk è un progetto Kickstarter che ha raccolto quasi il doppio dei fondi necessari alla realizzazione (quasi 1 milione di dollari contro i 500.000 preventivati per trasformare il progetto in un prodotto reale) e che presto entrerà  nella di realizzazione. Sviluppata da eZelleron Inc. – spin off di Fraunhofer Gesellschaft – Kraftwerk è una cella a combustibile che utilizza il comune gas butano utilizzato per ricaricare gli accendini.

Kraftwek_3

La cella a combustibile sviluppata dagli ingegneri di eZelleron utilizza una reazione chimica per estrarre l’idrogeno necessario alla produzione di energia elettrica. La reazione chimica che involve il gas butano e l’ossigeno ha come sottoprodotto vapore acqueo e biossido di carbonio, ovvero qualcosa di molto simile a ciò che un essere umano rilascia durante la normale respirazione. La piccola cella a combustibile produce anche calore che però viene smaltito attraverso un normale processo di radiazione e dissipazione passiva.

Stando ai dati di progetto la Kraftwerk, dotata di una singola porta Usb e con un peso di 200 grammi, è in grado di generare energia sufficiente a fornire 2 watt di potenza in modo sostenuto, con picchi di 10 watt. Ciò è sufficiente ad alimentare e ricaricare uno smartphone o un tablet, mentre una carica completa del dispositivo permetterebbe di generare fino a 20.000 mAh.

Nessun Articolo da visualizzare