La banda larga mobile traina il mercato

Nei primi nove mesi del 2011 le Sim che hanno effettuato traffico broadband dati sono state più di 18 milioni (+ 9,8% rispetto al periodo corrispondente del 2010) e le connect card dedicate hanno superato i 6 milioni. Sono alcuni dei dati contenuti nell’ultimo Osservatorio Trimestrale sulle Telecomunicazioni redatto dall’AgCom (Autorità  per le Garanzie nelle Comunicazioni) e disponibile sul sito dell’Agcom. La banda larga mobile è il segmento più vivace come tassi di crescita, e sono soprattutto le Sim utilizzate per il traffico dati a far crescere il numero di linee attive (+, 1,7 milioni nel 2011).

crescita degli accessi in banda larga
Per quanto riguarda le connessioni a banda larga tradizionali (Adsl su rete fissa) la crescita nell’ultimo anno si è assestata su + 0, 3 milioni (a giugno si registravano 13,3 milioni di accessi) mentre è aumentata
la velocità  media di download: i collegamenti  superiori ai 2 Mbps sono passati da poco meno dell’80% all’86%. Le quote di mercato degli operatori restano sostanzialmente immutate con Telecom Italia che detiene il 53,6% (- 1,5 punti percentuali) e Vodafone e Wind che insieme guadagnano 3,5 punti percentuali. Fastweb perde invece 1,4 % di market share.
Gli accessi su rete fissa si sono ridotti di circa 0,4 milioni: la quota detenuta da Telecom Italia è scesa di 2 punti in percentuale, mentre Vodafone e Wind crescono dello 0,9% e dell’ 1,2%. L’operatore inglese si conferma al terzo posto con il 7,9% di market share contro il 7,4% di Fastweb.
Passando alla telefonia mobile l’Osservatorio AgCom ha messo in evidenza come il 45% della crescita dei clienti nel 2011 sia da attribuirsi all’utenza affari, con 11,5 milioni di Sim attive a settembre pari al 12,5% del totale. L’83,2% delle line attive risultano “prepagate”; il traffico telefonico (oltre 98 miliardi di minuti a settembre 2011) risulta in aumento di quasi il 10% rispetto al 2010 e cresce ancora il numero di Sms inviati: oltre 66 miliardi da inizio 2011 (+3,7%). Tra gli operatori mobili chi guadagna terreno su traffico voce è Wind (+0,9%) a scapito di Vodafone -1,3%.

Nessun Articolo da visualizzare