L’Apple Car si ferma

Apple si è scontrata contro una realtà  complicata: reinventare l’automobile non è così semplice come il mondo della telefonia. Nei mesi passati il Project Titan, che avrebbe dovuto gettare il gigante di Cupertino nel mondo dell’auto, era ormai dato per scontato, considerando anche le acquisizioni di figure specializzate.

Apple però ha drasticamente ridimensionato le sue ambizioni nel settore dell’automotive, congelando così i suoi progetti per la realizzazione di un’auto elettrica senza guidatore. Purtroppo però il progetto della Apple Car era stato confuso fin dall’inizio.

Lo ha reso noto in questi giorni una fonte affidabile come Bloomberg, secondo la quale 120 ingegneri impegnati nel progettare telai, sospensioni e scocche nell’ambito del progetto Titan sono stati riassegnati ad altro incarico, si sono dimessi o sono stati licenziati. A riguardo il portavoce di Apple Tom Neumayr ha rifiutato di commentare.

Ma l’ambizioso progetto Titan non sarà  tutto da buttare: a Cupertino, infatti, si porterà  avanti lo sviluppo del software di gestione dell’automobile, facendo in modo che le automobili che verranno abbiano un sistema operativo iOS a bordo. 

PCProfessionale © riproduzione riservata.