News

Le vacanze in cerca di passioni con la startup Tripnpeople.com

Redazione | 10 Marzo 2016

Da sempre il settore dei viaggi è quello che maggiormente affascina gli startupper italiani, forse proprio per la vocazione innata […]

Da sempre il settore dei viaggi è quello che maggiormente affascina gli startupper italiani, forse proprio per la vocazione innata del “popolo di navigatori“. La startup Tripnpeople, fondata da Nardino Di Marco è una delle realtà  nell’ambito startup di cui vogliamo parlarvi oggi.

Tripnpeople, come già  anticipato, sta cercando di rimodellare il concetto di viaggio, non più inteso come momento di svago o di relax, ma come momento in cui poter vivere in maniera più profonda le proprie passioni.

Già  osservando il sito, si nota subito l’assenza della classica ricerca turistica del tipo: dove e quando. Invece la prima cosa che viene richiesta è quale passione si vuole soddisfare. Nata da una intuizione di Di Marco circa due anni fa, ha avuto un iniziale sostegno finanziario della Regione Abruzzo tramite il bando Intraprendo con cui è potuto inziare lo sviluppo del progetto e i primi passi per farsi conoscere.

trip2

Un esempio dei servizi Tripnpeople.com

 

Abbiamo chiesto al founder di Tripnpeople.com quali sono gli obiettivi e le maggiori difficoltà  riscontrate in questa avventura.

Di Marco:Da quanto ho pensato per la prima volta al progetto Tripnpeople ho sognato di raggiungere obiettivi importanti, infondo è la prima volta che si cerca di cambiare il paradigma turistico in questo modo: il mondo e le persone si muovo per passioni e non solo per posti o luoghi.” e continua: “abbiamo scoperto in questi giorni che nonostante siamo da pochissimo online, ci sono tesi universitarie sul turismo che citano il nostro progetto e il nostro paradigma. Questo coinvolgimento ci ha piacevolmente sorpresi.

Ma quando chiediamo delle difficoltà , la voce si fa più cupa: “Il progetto è stato reso possibile grazie a un iniziale fondo ricevuto dopo la vincita del bando Intraprendo della mia regione che è riuscito in parte a coprire i costi di sviluppo della piattaforma e alcune piccole fasi iniziali di marketing, ma in un settore competitivo come quello turistico online, gli investimenti di marketing e di miglioramento della piattaforma sono assolutamente necessari per mantenere la sostenibilità  del progetto. Un buona parte dell’investimento attuale è a mie spese, ma il progetto è un mio sogno e credo che i sogni meritino, almeno tentando, di essere realizzati. In questi giorni abbiamo avuto una interessante proposta di acquisto del progetto, ma crediamo in quello che stiamo facendo e preferiamo trovare investitori che credano nel progetto e nelle sue potenzialità : stiamo già  generarndo revenue, abbiamo strutture che si registrano e viaggiatori che ci usano per trovare dove vivere le loro passioni.

Il turismo online, uno dei settori in assoluto più competitivi, ha visto già  nascere diverse realtà  interessanti, come l’italiana Wanderio o la più famosa AirBnB. Quest’ultima nonostante i problemi di diversa natura, è diventata in pochissimo tempo uno dei player più importanti del settore, notizie di qualche giorno fa è che ha ricevuto un ulteriore milione di dollari da investimenti, facendola arrivare ad un valore complessivo di circa 24 milioni di dollari.

Twitter dà la possibilità di scegliere quali tweet mostrare

News

Twitter dà la possibilità di scegliere quali tweet mostrare

Andrea Sanna | 25 Gennaio 2023

Twitter

Dopo poche settimane dall’aggiornamento Twitter ha deciso di dare ai propri utenti la possibilità di scegliere i tweet da mostrare

Due settimane sono bastate affinché Twitter facesse passi indietro riguardo una scelta che, fin da subito, ha fatto discutere (e non poco) i propri utenti. E no, non parliamo dell’abbonamento Blue o delle visualizzazioni ai post, ma della nuova organizzazione dei feed che ha reso centrale il tab dei “Per te” rispetto a quello dei “Seguiti”.

Tale aggiornamento di Twitter non è stato per niente apprezzato dalla community, che fin da subito ha espresso non poche lamentele e perplessità. I più, infatti, hanno richiesto all’app di fare dei passi indietro. A quanto pare il noto social network ha voluto in parte accontentare questa richiesta. In che modo?

Stando a quanto si apprende Twitter sembra aver deciso di abbandonare l’impostazione del tab “Per te” così come quello di default. Ora saranno gli utenti a decidere cosa vedere. A partire dalla versione web della piattaforma. Ma come fare? Ve lo spieghiamo in pochi semplici passi. Non è necessario accedere nella sezione impostazioni, ma basta semplicemente cliccare sul feed che si vuole utilizzare, quindi “Per te” o “Seguiti”, chiudere il tab e riavviare. Ed il gioco è fatto!

In questo modo quando riaprirete la pagina Twitter vi ritroverete i “Per te” se avete selezionato questi in precedenza, oppure solo ed esclusivamente i “Seguiti”. Tutto in base alle vostre preferenze ed esigenze, come giusto che sia. Tale possibilità, quindi, in qualche modo fronteggia il problema che tanto ha infastidito molti utenti in queste ultime settimane.

Spesso abbiamo letto, infatti, i membri di Twitter non capire come fare per poter vedere solo le persone seguite, anziché i tweet più virali o comunque quelli proposti dall’app nella sezione “Per te”.

A oggi questa funzionalità è presente solo ed esclusivamente nella versione web. Sappiate che l’azienda si sta occupando anche di Android e iOS e spesso tutti potranno usufruire di tale possibilità.

Instagram interviene su spam e bot sempre più frequenti

News

Spam e bot sempre più frequenti: Instagram interviene

Andrea Sanna | 25 Gennaio 2023

Instagram

Sono sempre più frequenti spam e bot sul noto social, Instagram. Di questo ne ha parlato anche il CEO Adam Mosseri.

Da tempo ormai Instagram sta fronteggiando un enorme difficoltà che via via si manifesta sempre più frequentemente: la presenza di spam e bot. Problema che tocca non solo i big account di creator più o meno famosi, ma anche i semplici utenti.

Spesso ci si ritrova commenti, like e visualizzazioni di storie da utenti sospetti. Come detto Instagram sta lavorando duramente per dare un social sempre più sicuro per i propri utenti. A riguardo nelle scorse ore ne ha parlato anche il CEO Adam Mosseri. Quest’ultimo ha affronta l’argomento spam sulla piattaforma e a proposito ha detto:

“Abbiamo sicuramente spam e bot su Instagram. Stiamo facendo del nostro meglio per ridurlo. Sono particolarmente preoccupato per i commenti in questo momento”, ha detto a riguardo.

Come dicevamo, infatti, andando a sbirciare gli account di famosi influencer o comunque pagine Instagram con un numero di account elevato, ci ritroviamo davanti a dei commenti che si ripetono con frequenza. Per quanto i content creator provino a segnalare oppure eliminarli, purtroppo tale grattacapo si ripresenta. C’è stato un periodo in cui sembrava si fosse tutto risolto, ma ultimamente si sta verificando in modo davvero preoccupante.

Qui di seguito le altre dichiarazioni da parte di Mosseri, CEO di Instagram: “È qualcosa che stiamo effettivamente esaminando attivamente e speriamo di migliorare nel corso dell’anno. Ho notato un aumento dello spam e degli account bot che apprezzano le mie storie, il che, almeno per me, è più fastidioso dei commenti fasulli.”

Non è escluso, quindi, che con i prossimi aggiornamenti su Instagram ci sia finalmente la possibilità di poter risolvere tale complicanza. Dalle parole del CEO Adam Mosseri non è escluso un nuovo immediato intervento da parte della piattaforma. Infine ricordiamo che, sempre nel corso del suo intervento, ha parlato anche dell’importanza dei video sul social network.

Instagram, il CEO ammette l'importanza dei video sul social

News

Il CEO di Instagram ammette l’importanza dei video sul social

Andrea Sanna | 25 Gennaio 2023

Instagram

Adam Mosseri, CEO di Instagram ammette l’importanza dei video presenti sul social network e svela il suo pensiero

Instagram negli ultimi anni ha dato via via sempre più importanza ai video, a partire dai reel. Di recente anche il CEO della piattaforma, Adam Mosseri, ha ammesso che il noto social effettivamente abbia spostato la sua attenzione su quel tipo di contenuti, rispetto a quelli fotografici, come è stato invece inizialmente.

Dopo l’acquisizione di Meta, però, anche Instagram ha subito dei cambiamenti importanti e per fronteggiare al meglio sui competitor (su tutti TikTok) ha pensato bene di dare più importanza ai video. Un qualcosa che ha fatto storcere il naso ad alcuni utenti, specie quando si parlava di modifiche, poi annullate da Instagram, riguardo un design sempre più vicino all’applicazione rivale.

Il CEO ha quindi fatto sapere di voler ristabilire un certo tipo di equilibrio tra i contenuti da mostrare ai propri utenti. Adam Mosseri ha tranquillizzato tutti e ha sottolineando come Instagram dia ancora molto importanza alle fotografia. Queste le sue parole a riguardo, che vi riportiamo qui di seguito:

“Faranno sempre parte del social e saranno sempre importanti. Penso che nel 2022 ci siamo concentrati troppo sui video e abbiamo spinto troppo in là la classifica e sostanzialmente abbiamo mostrato troppi video e non abbastanza foto”. Per poi aggiungere: “E ci saranno sempre persone che amano e sono interessate a trovare foto su Instagram e altrove. E voglio assicurarmi che siamo molto chiari su questo”.

Fatta questa importante premessa, comunque, Instagram è un social intenzionato a investire ancora sui contenuti video, perché hanno maggiormente coinvolto il pubblico.

Intanto nel corso di questa settimana, sempre Instagram, ha annunciato nuove funzionalità. Tra esse ricordiamo, per esempio, la modalità silenziosa. Oppure il poter contrassegnare i post perché poco interessanti, o ancora poter creare i post con il solo testo. Insomma tante nuove opzioni per l’applicazione che non resta sicuramente a guardare.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.