Lenovo Yoga 3 Pro: al centro un Core M

Il prodotto di Lenovo è un convertibile: lo schermo da 13,3 pollici può essere ruotato a varie angolazioni fino a raggiungere i 360 gradi (o quasi) trasformandosi così in un grosso tablet. Lo Yoga 3 Pro ha almeno due aspetti che fanno la differenza rispetto ad altri convertibili simili. Il primo è il peso piuma: poco meno di 1,2 kg per un oggetto così complesso è davvero un bel traguardo. La sensazione iniziale è di incredulità  per quanto è leggero il telaio. Il secondo aspetto è che lo Yoga 3 Pro è innanzitutto un notebook ultrasottile, tanto da guadagnarsi il bollino Ultrabook da parte di Intel, senza nessun compromesso che ne limitino l’utilizzo in tale modalità . È un portatile a tutti gli effetti che all’occorrenza può trasformarsi in qualcos’altro, aumentando gli scenari di utilizzo.

Il segreto sta nella nuova cerniera di sostegno, realizzata in alluminio e acciaio con 800 pezzi diversi, dall’aspetto e dal funzionamento simile a quello di un cinturino per orologi. Funziona davvero bene ed appare molto robusta; il display non ondeggia durante la battitura e il funzionamento è netto.

Lenovo-Yoga-3-Pro---1

Altro particolare di spicco è il display touchscreen, con tecnologia Ips e risoluzione di 3.200 x 1.800 pixel: nel complesso è di buona qualità , con colori brillanti e vicini alla realtà ; meno esaltanti luminosità  e contrasto, comunque su un buon livello.

La tastiera è ampia e comoda ma mancano i tasti funzione; un vero peccato visto che lo spazio per un’altra fila di tasti non sembrerebbe un problema. Durante l’utilizzo in modalità  tablet, la tastiera viene disattivata ma non rientra nel telaio come accade per il Thinkpad Yoga. Il touchpad è ampio e comodo.

Lo Yoga 3 Pro utilizza uno dei Core M più potenti, il modello 5Y70 da 1,1 GHz (2,6 GHz in modalità  turbo), affiancato da 8 Gbyte di Ram e da un disco Ssd da 256 Gbyte. I risultati dei benchmark in realtà  non si discostano molto da quelli del notebook Asus dotato del più tranquillo 5Y10 a 0,8/2 GHz. Abbiamo il sospetto che il processore tenda a limitare le prestazioni per rientrare nei valori del Tdp standard di 4,5 W, nonostante sia presente una piccola ventola che tra l’altro è in funzione abbastanza spesso (avvertibile, ma non risulta fastidiosa).

Lenovo-Yoga-3-Pro---4

Non escludiamo neanche qualche problema a carico del software preinstallato o della particolare versione del firmware. In ogni caso, la velocità  durante l’utilizzo quotidiano appare sempre su un buon livello, il sistema è molto reattivo e non teme un multitasking spinto.

Il calore prodotto è sempre contenuto, anche nei momenti di maggior stress. Ci aspettavamo qualcosa in più dalla batteria, che ha una durata di sette ore e mezza con utilizzo del browser Web e con rete Wi-Fi sempre attiva. Evidentemente il display 4K ha un impatto non da poco sui consumi.
Pasquale Bruno

Euro 1.599 Iva inclusa

+ PRO
Cura costruttiva
Basso peso
Display 4K

– CONTRO
Prestazioni
Prezzo

Produttore: Lenovo, www.lenovo.com

Nessun Articolo da visualizzare