L’impatto del cloud computing per IDC: 14 milioni di posti in più al 2015

Microsoft ha provato a dare un peso all’economia emergente del cloud computing, commissionando ad IDC uno studio sull’impatto che avrà  il nuovo modello organizzativo in termini di creazione di nuovi posti di lavoro. I risultati, di cui oggi si legge un’anticipazione, sono quasi sorprendenti. La buona notizia è che dal 2011 al 2015 il coud computing genererà  14 milioni di posti di lavoro, portando alle aziende un introito complessivo per 1,1 trilione di dollari nel fatturato annuale, derivante dai risparmi sui costi di manutenzione e aggiornamento delle architetture software.
La cattiva notizia (almeno per noi europei) è che circa la metà  di questi nuove opportunità  lavorative sono concentrate in India e in Cina, lasciando del tutto fuori i paesi europei e in coda gli Stati Uniti.

Con una precisione quasi millimetrica IDC snocciola le seguenti cifre: 4.631.956 posti in Cina e 2.120.194 in India. gli Stati Uniti seguono a ruota con un’offerta stimata di 1.099.800 nuovi posti di lavoro, un numero tutto sommato ancora basso, pari allo 0,7% della forza lavoro globale degli USA.

I Paesi del Sud America sono gli altri super favoriti nella crescita di posti di lavoro correlati al cloud: + 389% in Columbia, altrettanto in Brasile, Cile e Argentina.
Per quanto concerne la spesa delle aziende iniservizi di cloud computing lo studio IDC stima che nel 2011 siano stati investiti 28 miliardi di dollari, contro una spesa totale in servizi e prodotti IT di 1,7 trilioni di dollari. Secondo le stime di IDC oggi il 75% della spesa  IT delle aziende è fatta da costi di sistemi legacy, manutenzione e aggiornamenti di routine; il cloud computing abbatte proprio questa porzione di costi liberando risorse da investire nell’innovazione e in tecnologia It alternative. Lo scorso anno il modello organizzativo del cloud ha contribuito ha generatoe 400 miliardi di dollari di fatturato alle aziende di ogni dimensione e tipologia, creando 1,5 milioni di posti di lavoro.

Nessun Articolo da visualizzare