Bloomberg rivela dettagli dei MacBook Air in arrivo nel 2021

Bloomberg rivela dettagli dei MacBook Air e Pro in arrivo nel 2021

Un analista di Bloomerg ha rivelato alcuni rumor sui prossimi MacBook Air e MacBook Pro in arrivo nel corso del 2021

Secondo un nuovo rapporto del giornalista di Bloomberg Mark Gurman, Apple starebbe lavorando a una versione “più sottile e leggera” del MacBook Air. L’azienda prevede di lanciare il nuovo laptop durante la seconda metà di quest’anno al più presto o nel 2022.

Il nuovo computer includerà la tecnologia di ricarica magnetica MagSafe di Apple e una versione di prossima generazione dei processori Apple Silicon. Apple ha deciso di rendere il laptop più piccolo restringendo il bordo attorno allo schermo, che rimarrà di 13 pollici. Il modello attuale pesa 2,8 libbre ed è poco più di mezzo pollice di spessore.

Apple aveva preso in considerazione di creare una versione più grande del MacBook Air con uno schermo da 15 pollici, ma il progetto sembra non proseguirà per il momento. L’analista di Bloomerg afferma che Apple potrebbe ricominciare a lavorarci per il 2023.

Il nuovo laptop è destinato a essere di fascia più alta rispetto all’attuale MacBook Air, che dovrebbe rimanere nella gamma dell’azienda come offerta entry-level. Apple ha aggiornato il prodotto l’ultima volta a novembre con il proprio chip M1 Mac, sostituendo un processore di Intel Corp.

Oltre al nuovo MacBook Air, Apple sta pianificando il suo più grande aggiornamento al MacBook Pro dal 2016. Si tratterebbe infatti della prima riprogettazione dell’iMac in quasi un decennio. Il prossimo MacBook Pro è un esempio della rinnovata attenzione di Apple per i fedelissimi del Mac. L’azienda sta progettando di riportare uno slot per le SD, in modo che gli utenti possano inserire schede di memoria dalle fotocamere digitali. Quella funzione è stata rimossa nel 2016, con lo stupore di fotografi professionisti e creatori di video, i quali sono una grossa fetta di utenti di MacBook Pro. Anche la molto criticata Touch Bar, verrà rimossa.

Apple ha anche sviluppato il supporto Mac sia per la connettività cellulare sia per Face ID, il sistema di riconoscimento facciale dell’azienda. Ma nessuna delle due funzionalità sembra essere disponibile a breve. Face ID era stato inizialmente pianificato per il 2021, ma ora è improbabile che venga incluso nella prima iterazione del nuovo design.

PCProfessionale © riproduzione riservata.