MacOptimizer in promozione fino a domani

Una rapida ricerca conferma come sia la prima volta che MacOptimizer faccia capolino su STM nonostante tra software gratuiti, aggiornamenti per gratuiti e non ma anche promozioni, come in questo caso, si sia affrontato l’argomento almeno una volta al mese… di cosa stiamo parlando? Di un applicativo dedicato alla cura, alla manutenzione e all’ottimizzazione di Mac OS X e OS X, di matrice commerciale e sviluppo monofamiliare (è stata ideata ed è supportata da un solo sviluppatore, Kyle Banks).

Con MacOptimizer è possibile:

  • Rimuovere i file di caching del sistema;
  • Eseguire varie modifiche alle impostazioni del sistema al fine di ottimizzarne il funzionamento;
  • Velocizzare Mail applicando alcuni tweak che altrimenti sarebbe necessario introdurre via riga di comando;
  • Liberare memoria RAM rimasta occupata da processi zombie o orfani (operazione che per inciso il sistema svolge già  impeccabilmente…)
  • Eseguire operazioni di manutenzione programmata;
  • Modificare le impostazioni di sistema alla stregua di Onyx (gratuito) o MacPilot (commerciale);
  • Rimuovere i file per le lingue non necessarie;
  • Eseguire una pulizia del Desktop organizzando le icone presenti grazie alla nuova cartella Desktop Genie, gestita dal programma ed in grado di evitare collegamenti a file non piu’ esistenti, duplicati e tutto il non essenziale;
  • Molto altro ancora…

Si tratta, nel complesso, di funzioni che conosciamo a menadito e soprattutto di cui conosciamo gli strumenti (gratuiti) per assolverle fermo restando che, con un pò di pazienza, è possibile fare tutto via Terminale. La domanda quindi, è solo una: cosa dovrebbe spingere a sborsare 29,99 dollari (9,99 dollari con la promozione odierna) anziché optare per i “soliti noti” o comunque a far provare un applicativo che, per quanto possa essere ben sviluppato, è una new-entry nel settore ed agisce a basso livello con file system e i nostri dati personali?

Temerarietà ? Voglia di sperimentare? Probabilmente nessuna delle due per cui rimandando la risposta ad ognuno di noi (lo sviluppatore su tal fronte “invita alla prova…” giustamente!) segnaliamo che su questa pagina è disponibile una versione dimostrativa del programma ed il necessario per approfittare della promozione!

Prima di chiudere una nota: l’applicazione è compatibile con Mac OS X 10.6.x o versioni successive ed è disponibile unicamente in lingua inglese.

Nessun Articolo da visualizzare