Il meglio sul mercato spendendo poco

Cover02_XXL

Esiste il computer ideale? In realtà  non è come l’ideale di bellezza che è quasi uno standard, pur condizionato dalle epoche storiche (per esempio l’ideale di bellezza nel medioevo era totalmente diverso da quello dei giorni nostri). Il computer “perfetto” non è standard, non è “un” computer, ma sono tanti sistemi. Uno per ciascuna esigenza, uno per ogni tipo d’uso al quale è destinato. Il computer ideale per giocare è diverso da quello per il lavoro e l’ufficio, ed è diverso da quello per la casa o la multimedialità . E, soprattutto in questi periodi di budget risicati, è importante che il computer ideale sia adeguato al prezzo da pagare. È facile realizzare il top di gamma avendo a disposizione qualsiasi cifra. Ce ne sono sul mercato alcuni già  pronti e super carrozzati che richiedono un mutuo per l’acquisto. Più difficile è trovare il sistema molto potente ma non troppo costoso. Ecco allora che vi abbiamo preparato una guida su come selezionare i componenti per realizzare il desktop migliore per le vostre esigenze con un occhio al portafogli. Già , perché assemblando da noi il nostro desktop si riesce ad avere, rispetto ai modelli già  pronti, un computer più veloce a parità  di prezzo, oppure un contenimento della spesa a parità  di prestazioni. Non è una cosa da poco.

Abbiamo pensato di proporvi più configurazioni ragionate e tarate sull’investimento da effettuare, focalizzandoci su quattro settori in particolare: la casa e il multimedia, l’ufficio, il gioco e la progettazione. Abbiamo pensato a chi dispone di un budget veramente risicato, creando una buona configurazione a meno di 350 euro.

Insomma, c’è un desktop per tutti i gusti e per tutte le tasche. Ovviamente dovrete acquistare separatamente i componenti e assemblarli con le vostre mani. Ma diciamocelo, anche questo fa parte del divertimento e usare un computer costruito personalmente dà  molta più soddisfazione che non lavorare su una macchina che ci ha richiesto solo lo sforzo di toglierla dalla scatola.

Vi consiglio poi di non perdere l’articolo sulla tecnologia Raid, in cui entriamo nel dettaglio di tutte le configurazioni possibili con vantaggi e svantaggi delle stesse; l’articolo sui migliori strumenti informatici per organizzare meeting aziendali anche in teleconferenza; la nostra inchiesta sui migliori laboratori fotografici online.

Quindi, buona lettura e buon assemblaggio a tutti.

Giorgio Panzeri

Nessun Articolo da visualizzare