Un ottimo 2011 ricco di trend tecnologici

Ci aspettano tante novità  per il nuovo anno appena cominciato. E noi ve le racconteremo tutte.

Chissà  come sarà  quest’anno che sta iniziando? Tra i tanti dubbi qualche piccola certezza c’è. A livello tecnologico inizierà  una nuova grande stagione sul fronte dei processori: stanno per arrivare componenti che possiamo chiamare Cgpu. Cosa sono? Semplice, all’interno della Cpu c’è anche la sezione grafica (la Gpu). Ne parleremo diffusamente sui prossimi numeri di PC Professionale, ma vi anticipo che dai primi test che abbiamo potuto eseguire il salto qualitativo e quantitativo rispetto alla vecchia piattaforma è veramente notevole. Saranno disponibili sia per i desktop, sia in versione più parca di consumi, per i notebook. E sulla tecnologia ci stanno lavorando sia Intel sia Amd.

Non ci aspettiamo grandi rivoluzioni nel settore dei sistemi operativi. Poche novità  perché non c’è un’attesa spasmodica per qualcosa di nuovo. Finalmente Microsoft ha messo in piedi un bel sistema operativo, veloce, stabile, modesto nelle richieste di risorse e anche abbastanza sicuro (ricordo a tutti che indipendentemente dal sistema operativo, l’unico computer assolutamente sicuro è quello spento). Linux è sempre più bello, potente, semplice da usare e… incompreso. I numeri parlano chiaro: non riesce a emergere. Da un lato è perseguitato dalla nomea di sistema operativo per geek, dall’altro non c’è alternativa: chi compra un nuovo Pc trova a bordo Windows. Ma dirò di più: chi compra un Pc vuole a bordo Windows. E se non vuole Windows compra un Mac. Il settore dei netbook ha reso lapalissiano questo concetto. Sono andato a rileggermi gli editoriali di un paio di anni fa dove affermavo che con la grande espansione di netbook con Linux finalmente più gente avrebbe cominciato a metterci le mani, lavorandoci e comprendendone le potenzialità . Ma l’abitudine è più forte di tutto, per cui nel giro di poco tempo i netbook con Linux sono praticamente spariti dal mercato. Trovatemene uno oggi! L’unica novità  nel settore dei sistemi operativi arriverà  da Apple. Lion, l’erede di Snow Leopard è alle porte, ma anche in questo caso il prodotto da sostituire funziona talmente bene che non c’è l’affanno per il nuovo. Inoltre in Apple stanno tutti con le bocche cucite, per cui è difficile capire se ci saranno novità  sconvolgenti.

Visto anche il numero complessivo di pezzi venduti per il Natale appena trascorso, già  si sa che il 2011 sarà  l’anno dei tablet, siano essi iPad e compatibili, siano gli eBook reader. Se Apple va per la sua strada (e a primavera ci attendiamo l’iPad 2), molta più concorrenza c’è tra i modelli con Android a bordo, settore di mercato attualmente ad appannaggio di Samsung (col Galaxy Tab) ma che prima della primavera si scontrerà  con un potente concorrente (Acer) che, nelle parole dei suoi manager, vuole diventare il leader del settore. Ma anche Microsoft si sta muovendo, e Steve Ballmer ha già  annunciato che a breve ci sarà  anche il tablet Windows. Insomma, ne vedremo delle belle. E un po’ di sana concorrenza farà  bene soprattutto all’utente che si troverà  con una scelta più ampia e con prezzi più abbordabili. Nel mercato nazionale degli eBook reader comincia a esserci un’offerta di titoli veramente consistente. Per il successo del settore mi aspetto però una drastica riduzione dei costi dei libri in formato elettronico. L’eBook reader sarà  anche comodo da usare ma se non c’è una vera convenienza economica difficilmente riuscirà  ad aprire un nuovo mercato (o meglio, prospererà  il settore pirata).

Lo so che adesso state pensando: «belle queste tendenze tecnologiche, ma cosa offrirà  di nuovo PC Professionale per il 2011?». Innanzitutto continueremo a scrivere articoli dettagliati su tecnologie emergenti e nuovi prodotti. Svolgeremo sempre più prove comparative per rendervi edotti sui prodotti da acquistare.

E i nostri esperti saranno sempre più prodighi di trucchi e consigli per usare al meglio il software e ottimizzare i vostri computer (e quelli degli amici). Insomma, vogliamo continuare a essere il vostro punto di riferimento. A tal fine abbiamo anche modificato l’interfaccia del Dvd che ora è più pulita e funzionale (scrivetemi per raccontare come la trovate). E stiamo anche potenziando il sito, incrementando i post e ripubblicando alcune prove dalla rivista cartacea, che possono così essere discusse. Insomma, ci stiamo dando da fare per voi.

Buon Natale e Buon Anno dalla redazione di PC Professionale.

Nessun Articolo da visualizzare