Magazine

Vista in cima alla graduatoria

Giorgio Panzeri | 19 Dicembre 2007

PC World statunitense ha stilato una classifica dei prodotti che più hanno deluso in quest’anno che sta per finire. Attenzione, non […]

Windows Vista Home PremiumPC World statunitense ha stilato una classifica dei prodotti che più hanno deluso in quest’anno che sta per finire. Attenzione, non parliamo di prodotti bacati, insicuri o tecnologicamente obsoleti. Si parla di nuovi prodotti hardware e software che magari sono bellissimi, ma hanno deluso le aspettative degli utenti. In cima alla classifica si piazza Windows Vista. Sì, l’interfaccia è gradevole, il sistema è più protetto e simpatica è la funzione di controllo parentale. Ma il sistema è lento. E soprattutto è più lento di Windows XP. A questo proposito, è comparsa sul Web anche una buffa recensione di un Windows XP successore di Windows Vista, con tutte le caratteristiche positive che il “nuovo” sistema operativo offre (la trovate qui).

E poi è stato molto criticato l’elevato prezzo di vendita della versione Ultimate.  Sul fronte dei prezzi c’è da dire che oggi lo stesso notebook o lo stesso desktop con Windows XP costa di più che con Vista. Il prezzo di Vista Home Premium o Business sul camale Oem si è abbassato moltissimo.Ma torniamo alle aspettative. Gli utenti si aspettavano un sistema bello e sicuro (come infatti è Vista), ma anche con migliori prestazioni rispetto a Windows XP,  e soprattutto, volevano avere la possibilità  di fare l’upgrade del parco hardware che già  avevano in casa o in azienda.

E questa è la parte che ha deluso maggiormente. Poca Ram (sempre che un GByte si possa considerare poca), scheda grafica inadeguata, disco magari un po’ lento hanno fatto preferire a molti il vecchio, ben noto e oramai solido XP. Anche molti utenti professionali di notebook, acquistando un nuovo prodotto hanno rischiato il downgrade a Xp. 

Nella classifica di PC World ci sono altri prodotti Micrsoft (Office System 2007 e il lettore multimediale Zune) ma anche prodotti Apple, come l’iPhone e il nuovo Leopard (Mac OS X 10.5). 

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.