Magazine

Vista SP1 alla prova del mio “vecchio” notebook Sony

Giorgio Panzeri | 21 Maggio 2008

Facciamo una piccola riflessione sul Service Pack di Windows Vista. Avevo già  scritto in un editoriale, quando Vista era stato […]

Facciamo una piccola riflessione sul Service Pack di Windows Vista. Avevo già  scritto in un editoriale, quando Vista era stato reso disponibile, che il nuovo sistema operativo di Microsoft poteva funzionare molto bene su macchine di nuova generazione ma, richiedendo risorse hardware cospicue, poteva avere problemi prestazionali con notebook o Pc un po’ datati.

microsoft_vista-logo.pngIl mio punto di riferimento era, ed è, il piccolo notebook Sony che uso quando vengo spedito per conferenze (come un pacco postale) in Italia o all’estero. Avevo installato Vista con i driver specifici di Sony per le periferiche ma il risultato non era stato entusiasmante. Tempi lunghi per il caricamento, applicazioni lente, ambiente poco reattivo. Insomma, molto meglio tornare al più brillante Windows XP. Prevedibile, anche perché parliamo di un notebook che predilige il risparmio energetico rispetto alle prestazioni, e infatti ha un solo Gbyte di Ram, Core Solo come Cpu e grafica integrata.

Con il rilascio del Service Pack 1 ho voluto fare un’altra prova. Dico subito che non ho fatto aggiornamenti da XP ma ho piallato il tutto e ho installato Windows Vista già  aggiornato alla SP1. Beh devo dire che è tutta un’altra musica. Anche sul Sony, Vista adesso è veloce, tanto da non farmi rimpiangere XP e funziona decentemente anche con sfumature e ombre. Chiariamo, non è un fulmine, sul notebook dei miei colleghi con 2 Gbyte di Ram e Core 2 Duo è molto più veloce, ma ora sfrutta adeguatamente la dotazione hardware che ha a disposizione.

Avete anche voi installato la SP1? Il sistema vi sembra più veloce di prima?

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.