magic-leap-brevetto-visore-realtà-aumentata

Magic Leap: il visore di realtà  aumentata sarà  così?

Torniamo a parlare di realtà  aumentata e di realtà  virtuale, prendendo in considerazione una realtà  molto promettente, capace di attirare l’attenzione anche di colossi del calibro di Big G e Microsoft: ci riferiamo ovviamente a Magic Leap, società  che in più di un’occasione ha offerto impressionanti dimostrazioni di quali siano le potenzialità  del mondo della realtà  aumentata, condividendo le stesse direttamente con il grande pubblico.

Oggi vogliamo parlarvi in particolare del visore di realtà  aumentata al quale sta lavorando appunto Magic Leap: l’azienda non ha rilasciato informazioni al riguardo, ma sul web, alcune immagini a corredo della richiesta di brevetto depositata dalla startup, hanno dato il via a speculazioni di ogni tipo. Certo, non è detto che poi il visore si presenti esattamente com’è stato illustrato negli schizzi, però, alcuni dettagli potrebbero essere molto reali.

A un primo sguardo, per esempio, ci si accorge di come il visore sia composto da due parti e, come qualcun altro ha avuto modo di affermare, potrebbe quasi ricordare uno di quegli elmetti che contraddistinguono i protagonisti di Star Wars: sul lato posteriore, lo stesso gadget potrebbe ospitare l’hardware necessario in cui avvengono tutte le elaborazioni atte a preparare il contenuto da visualizzare attraverso il visore anteriore.

Secondo le indiscrezioni circolate sino ad oggi, questo device dovrebbe essere dotato di un chip fotonico che permetterà  una trasmissione ad altissima velocità  delle informazioni grafiche elaborate, offrendo in questo modo un’esperienza utente molto più coinvolgente. Da Magic Leap filtrano poche notizie al riguardo di questo progetto e, per quanto riguarda le tempistiche, bisognerà  molto probabilmente attendere anni prima del lancio del device.

Nessun Articolo da visualizzare