mercato-pc-calo-inferiore-alle-previsioni

Calo inferiore alle attese per il mercato dei PC secondo IDC e Gartner

Le previsioni sui risultati delle vendite globali dei personal computer non sembravano particolarmente esaltanti per il secondo trimestre di questo 2016, considerando che segnavano un declino abbastanza marcato nel primo trimestre.  Ma secondo i dati resi noti da IDC e da Gartner, in realtà , le cose non sono andate così male soprattutto grazie a quanto si è verificato all’interno del mercato PC statunitense.

Secondo i dati comunicati da IDC, per esempio, le consegne durante questo secondo trimestre 2016 hanno conosciuto una contrazione di “solo” il 4,5 percento rispetto al 2015, un risultato che è appunto inferiore rispetto alle previsioni, le quali indicavano un -7,4 percento per il periodo preso in esame, grazie in particolare alle vendite negli Stati Uniti, dove il mercato PC è cresciuto del 4,9 percento grazie in particolare ai laptop Chromebook di Big G.

Il report di Gartner, invece, evidenzia una performance negativa del 5,2 percento per questo la seconda frazione del 2016. Gli analisti, in virtù del fatto che non sono stati considerati i laptop Chromebook, segnala comunque una performance positiva del mercato PC degli USA, che fa segnare un incremento dell’1,4 percento rispetto al 2015.

Tra i produttori attivi a livello globale, è l’azienda cinese Lenovo a mantenere la prima posizione, sebbene abbia fatto segnare una contrazione del 2 percento per quanto riguarda le consegne. Seguono HP, Dell, Asus (in crescita) e, infine, Apple. Quest’ultima ha registrato una diminuzione (dell’8,3 percento secondo IDC o del 4,9 percento secondo Gartner) delle vendite rispetto al 2015.

PCProfessionale © riproduzione riservata.