misfit-activity-tracker-mercato-europeo

Misfit: gli activity tracker sbarcano in Europa

Nel corso del 2015, la notizia dell’acquisizione da parte di Fossil aveva confermato come il brand avesse un potenziale interessante soprattutto per gli amanti dei wearable raffinati. A distanza di qualche mese, arriva ora la notizia che gli activity tracker realizzati da Misfit saranno lanciati sui mercati dell’Europa e del Medio Oriente, con disponibilità  sia attraverso i canali dell’elettronica di consumo sia in quelli della gioielleria.

Caratterizzati da un design raffinato, i dispositivi wearable dell’azienda di San Francisco puntano tuttavia anche su un altro aspetto che può fare la differenza in questo particolare segmento del mercato tecnologico: i suoi gadget sono infatti dotati di batterie che assicurano un buon livello di autonomia e, ancora, sono progettati per garantire anche una buona resistenza nell’uso quotidiano in presenza di acqua.

Prendendo ad esempio l’ultimo prodotto lanciato dall’azienda californiana, si comprende meglio la filosofia del brand: Misfit Ray – mostrato al CES 2016 di Las Vegas – si è subito distinto dagli altri gadget wearable grazie al suo design, un elegante cilindro in alluminio, che si può indossare tanto come bracciale quanto come collana, conquistando l’attenzione del pubblico femminile.

Grazie al suo accelerometro a 3 assi, il gadget è in grado di controllare la qualità  del sonno e dell’attività  fisica svolta: attraverso il sistema di vibrazione, poi, il Misfit Ray ottimizza anche l’interazione con l’utente e, al tempo stesso, grazie al supporto del led multicolore, permette di personalizzare in maniera ottimale le notifiche.

Le batterie assicurano circa 6 mesi di autonomia e, grazie ad una progettazione accurata, l’mpermeabilità  è garantita fino ai 50 metri di profondità . Il Misfit Ray – disponibile nei colori Carbon Black e Rose Gold – ha un prezzo di 95 euro.

Nessun Articolo da visualizzare