Acer Swift 5

Acer Swift 3 e 5, nuovi notebook con Intel Tiger Lake

I nuovi Acer Swift 3 e Swift 5 con schermi da 13,5 e 14 pollici integrano i processori Intel Core i5/i7 di undicesima generazione, fino a 16 GB di RAM e SSD.

Il produttore taiwanese ha annunciato nuovi notebook con processori Intel Tiger Lake. Si tratta degli Acer Swift 3 e 5 con schermi da 13,5 e 14 pollici. Lo Swift 5 soddisfa le specifiche del programma Intel Evo, mentre i due Swift 3 devono ancora ricevere la certificazione. I tre notebook saranno disponibili da novembre.

Il nuovo Acer Swift 5 ha uno schermo touch da 14 pollici con risoluzione full HD (1920×1080 pixel) e processori Intel Core i5/i7 di undicesima generazione. Il telaio in magnesio-litio e magnesio-alluminio offre resistenza e leggerezza allo stesso tempo (il peso è inferiore ad 1 Kg). Grazie alla particolare cerniera, la tastiera si solleva leggermente per facilitare la digitazione, quando il notebook viene aperto.

Acer non ha comunicato le specifiche complete, ma nelle immagini si notano le porte lungo i lati (USB Type-A, USB Type-C, HDMI e jack audio da 3,5 millimetri). Essendo un notebook Intel Evo ci sono sicuramente Thunderbolt 4 e Wi-Fi 6. La batteria ha un’autonomia fino a 17 ore. Il prezzo base è 999,99 dollari.

Acer Swift 3

I due Acer Swift 3 hanno invece schermi da 13,5 e 14 pollici, rispettivamente con risoluzione 2K (2256×1504 pixel) e full HD (1920×1080 pixel). Entrambi integrano processori Intel Core i5/i7 di undicesima generazione, fino a 16 GB di RAM e SSD. Altre caratteristiche note sono la tastiera retroilluminata e il lettore di impronte digitali.

I prezzi delle configurazioni più economiche sono 799,99 dollari (Swift 3 da 13,5 pollici) e 699,99 dollari (Swift 3 da 14 pollici). I tre notebook saranno in vendita negli Stati Uniti da novembre. Specifiche complete, disponibilità e prezzi per il mercato italiano verranno sicuramente annunciati nelle prossime settimane.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.