Apple aggiorna il MacBook “bianco”

Dopo il lancio dei nuovi modelli MacBook con telaio unibody Apple aveva lasciato sul mercato anche il precedente MacBook in plastica, solo nel colore bianco, senza però ritoccarne l’hardware. Tra ieri (negli Stati Uniti) e oggi (in Italia) sul sito Apple è apparsa una nuova versione del Mac più venduto della storia (parole di Steve Jobs), con lo stesso hardware dei modelli con chassis in metallo.

Il piccolo di casa Apple guadagna dunque il nuovo chipset Nvidia 9400M, con prestazioni notevolmente superiori rispetto alla precedente grafica integrata Intel, e modifica radicalmente anche tutti gli altri componenti.

app-mcb-77897897896545646464.jpg 

La Cpu è ora una nuovissima Core 2 Duo da 2 GHz, con bus a 1.066 MHz basata sul processo produttivo a 45 nm, più potente e parca nei consumi della precedente.

La memoria Ram passa di default da 1 a 2 Gbyte, mentre il disco resta il 120 Gbyte a 5.400 giri già  visto in precedenza. Il prezzo, nonostante gli interessanti aggiornamenti, resta fisso a 949€.

 

app-mcb-879879798789.jpg
 Confronto diretto: vecchie (a sinistra) e nuove (a destra) specifiche

Il nuovo modello risulta particolarmente interessante in vista delle connessioni rese disponibili: restano infatti a bordo sia la Mini Dvi sia la Firewire 400, le due “grandi assenti” nei MacBook uni body presentati da poco.

PCProfessionale © riproduzione riservata.