Apple ripara i MacBook Pro con schede Nvidia difettose fuori garanzia

Dopo l’ammissione da parte di Nvidia di difetti strutturali in alcune Gpu di ultima generazione destinate all’utilizzo discreto su notebook, molti produttori hanno cercato di arginare il problema con richiami e sostituzioni, accusando però il produttore californiano di negligenza nella trattazione del problema.

Notizia di questi giorni è che Apple, che utilizza questa Gpu su alcuni modelli di MacBook Pro, sostituirà  senza nessun costo da parte dell’utente i portatili che presentano questo difetto, anche dopo la decadenza naturale della garanzia sul resto dell’hardware.

 

design_hero20080226.jpg

Sulla pagina ufficiale di supporto Apple riporta infatti:

A luglio 2008, NVIDIA ha ammesso pubblicamente una percentuale di difetti superiore alla norma per alcuni dei suoi processori grafici dovuti a un difetto di confezione. Allo stesso tempo, NVIDIA ha garantito ad Apple che tale problema non riguardava i computer Mac dotati di tali processori grafici. Tuttavia, dopo aver condotto una propria indagine, Apple ha rilevato che alcuni computer MacBook Pro con processore grafico NVIDIA GeForce 8600M GT potevano presentare questo problema. Se il processore grafico NVIDIA del tuo MacBook Pro non funziona o ha problemi nell’arco di due anni dalla data di acquisto originale, avrai diritto a una riparazione gratuita anche se il tuo MacBook Pro non è in garanzia.”

Un’ottima notizia per tutti i possessori di MacBook Pro preoccupati per una possibile rottura della scheda grafica (e una buona pubblicità  per Apple, accusata da più parti di aver ridotto notevolmente il proprio supporto e cura dei prodotti in favore di maggiori profitti).

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare