AspireRevo: il primo sistema su piattaforma Ion

Dopo le prime immagini mostrate qualche settimana fa, arriva oggi l’ufficializzazione del primo sistema nettop basato sulla piattaforma Nvidia Ion. Il dispositivo sarà  prodotto da Acer con il nome di AspireRevo.

aspirerevo_n3600_01.jpg

Le caratteristiche tecniche sono quelle predefinite per la piattaforma Ion, con processore Intel Atom 230 a 1,6 GHz, chipset Nvidia 9400M, fino a 4 Gbyte di memoria e disco da 250 Gbyte.

 

aspirerevo_n3600_02.jpg

Le connessioni sono estremamente complete, con Hdmi, Vga, gigabit Ethernet, sei Usb 2.0,e i jack per cuffia e microfono. Secondo gli annunci di Nvidia prima e Acer adesso, il sistema sarebbe perfettamente in grado di decodificare anche flussi video ad alta definizione.

aspirerevo_n3600_03.jpg

I prezzi non sono stati per il momento comunicati, verranno svelati solo al momento dell’arrivo sul mercato atteso per le prossime settimane.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

4 Commenti

  1. Il consumo potrebbe essere rilevante per chi lascia il PC acceso a scaricare 24/24, e ne conosco più di uno. Il design è davvero bello, aspetto di vedere la qualità dei materiali usati. Certo che l’Atom è come il prezzemolo, lo si trova ormai dappertutto, sinceramente credo che sia un pò sopravvalutato.

  2. Credo che il consumo energetico sia poco rilevante per la piattaforma ION se usata in quel modo, chiaramente su un NetBook ne definirebbe l’autonomia.
    Anche io credo che c’è un campo che solo ora i produttori stanno vagliando, ma che possa rivelarsi molto produttivo per piattaforme basate su Atom, e parlo di tutte quelle applicazioni in cui serve un PC dalle piccole capacità, o usato a basso carico. Per esempio Asus, mi sembra che nella linea eee abbia annunciato un NAS basato su Atom, credo che sia una cosa veramente eccezzionale. Io sono passato da un tradizionale NAS (un Lacie) al Linksys NSLU2, che è un “giocattolino” con un processore ARM, che mi permette di collegare due periferiche USB, di fare il backup in automatico e tante tante altre cose, tutto comandabile via browser. Ora mi sembra che la proposta di Asus sia come questo, ma ovviamente molto più potente.
    Poi c’è tutta l’armata di home server, di media player, insomma tutto uno scenario di appliance basate su Atom che l’industria sta solo timidamente esplorando.
    E questo AspireRevo, magari integrato con un sintonizztore digitale interno diventa un must per il salotto.

  3. Beh il design sembra molto interessante e avevo già letto delle recensioni dove parlavano del problema di decodifica dei flussi video ad alta risoluzione che qui sembrano risolti.
    Che dire, aspettiamo le prove sul campo, ma soprattutto il prezzo: le premesse sono di tutto rispetto.

    Sarebbe molto interessante un’analisi sul consumo energetico rispetto ad una soluzione non nettop con caratteristiche simili e su quanto scalda soprattutto quando si trova a pieno regime…

    Un gioiellino di questo tipo potrebbe diventare un’ottima soluzione per le sale riunioni 🙂

  4. Un prodotto davvero “sexy”. Ha una estetica molto accattivante, una dotazione completa, e se i prezzi che circolano in rete sono veritieri, la versione base dovrebbe trovarsi attorno ai 150 euro, cosa che ne fa un “home Server” molto interessante.
    C’è da vedere, poi, le peculiarità di questo ION, ma credo che abbia le sue potenzialità, se non altro per la grafica migliore.

Comments are closed.