Dell XPS 13

Dell XPS 13, nuovi notebook con Intel Tiger Lake

I nuovi Dell XPS 13 e XPS 13 2-in-1 hanno uno schermo da 13,4 pollici, processori Intel Core di undicesima generazione, 8/16/32 GB di RAM e SSD PCIe x4 fino a 2 TB.

Il produttore statunitense ha aggiornato la serie Dell XPS 13, scegliendo i nuovi processori Intel Core di undicesima generazione basati sull’architettura Tiger Lake. Oltre al notebook tradizionale sarà disponibile anche la versione convertibile 2-in-1. Gli sviluppatori potranno inoltre acquistare la Developer Edition con sistema operativo Ubuntu 20.04 LTS.

I nuovi Dell XPS 13 e XPS 13 2-in-1 hanno uno schermo InfinityEdge da 13,4 pollici con risoluzione full HD+ (1920×1200 pixel) o Ultra HD+ (3840×2400 pixel). Per il Dell XPS 13 è disponibile anche la versione con display touch. Entrambi integrano i processori Intel Core 3-1115G4 (UHD Graphics), Core i5-1135G7 (Iris Xe) e Core i7-1165G7 (Iris Xe), mentre solo il Dell XPS 13 è disponibile anche con processore Intel Core i7-1185G7 (Iris Xe).

Dell XPS 13

Altre differenze sono lo storage (SSD PCIe x4 NVMe fino a 2 TB per XPS 13 e fino a 1 TB per XPS 13 2-in-1), la webcam (720p con IR per XPS 13, 720p per XPS 13 2-in-1) e la capacità della batteria (52 e 51 Wh). La rimanente dotazione hardware è identica: 8/16/32 GB di RAM LPDDR4x, moduli WiFi 802.11ax e Bluetooth 5.1, slot microSD, jack audio da 3,5 millimetri e due porte Thunderbolt 4 (USB Type-C). Nella confezione c’è un adattatore USB Type-C/Type-A.

Anche se non specificato da Dell, i notebook riceveranno sicuramente la certificazione Intel Evo, seconda versione di Project Athena. Il sistema operativo è ovviamente Windows 10 (Home o Pro) a 64 bit. La nuova serie sarà in vendita dal 30 settembre negli Stati Uniti e in Canada, ma arriverà anche in Europa nelle settimane successive. I prezzi base sono 999 dollari (XPS 13) e 1.249 dollari (XPS 13 2-in-1).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.