Nuove GeForce, vecchie Gpu

Il Cebit di Hannover, evento fissato all’inizio del prossimo mese di marzo, sarà  il teatro dell’ennesimo cambio di nome per le schede grafiche Nvidia.

In quella sede l’azienda californiana presenterà  infatti due “nuove” schede, battezzate GeForce GTS240 e GTS250. Questi prodotti, nonostante il nome riprenda l’attuale generazione di Gpu GT200, sono basate sul chip G92, che equipaggia oggi le 9800GTX.

gf_9800gtx_product_shot1.jpg

La scheda GTS240 sarà  la nuova incarnazione dell’attuale 9800GT, chiamata a sua volta in precedenza 8800GT.

GeForce GTS250 sarà  invece il nuovo nome della 9800GTX+, ex 9800GTX, ex 8800GTS.

Nonostante sia passato quasi un anno dalla presentazione del chip GT200, che equipaggia solo le schede GTX260, 280, 285 e 295, Nvidia non è ancora riuscita a produrre una nuova generazione di fascia media, con prestazioni superiori all’attuale e prezzi abbordabili.

Le schede proposte dall’azienda in questa fascia si basano sull’architettura G80, presentata da Nvidia nel lontano novembre 2006 e utilizzano in chip G92 (architetturalmente quasi identico) rilasciato nell’ottobre 2007.

La scelta di rilasciare una nuova versione di schede già  viste e presenti sul mercato da anni potrebbe essere figlia diretta dei problemi economici della società , che si è trovata all’inizio di questo 2009 con moltissime Gpu invendute a causa dell’annullamento degli ordini dei produttori delle schede grafiche.

PCProfessionale © riproduzione riservata.