Galaxy S6 Edge+: il top a 5,7 pollici

Il Galaxy serie S di Samsung nel corso degli anni si è guadagnato una solida fama, tanto da essere spesso riconosciuto come “il” terminale Android di fascia alta per eccellenza. Il Galaxy S6, specie nella versione Edge, è indubbiamente un ottimo dispositivo, ma Samsung ha pensato bene di migliorarlo ulteriormente.

Smartphone-RassegnaAd agosto è stato presentato il Galaxy S6 Edge+, che si posiziona indiscutibilmente al livello più alto della gamma. La dimensione del display passa da 5,2 a ben 5,7 pollici, facendo lievitare peso e dimensioni e andando a fare diretta concorrenza al phablet Galaxy Note (dotato di pennino).

Gli ingegneri Samsung hanno fatto di tutto per contenere gli ingombri e alla fine il risultato pare raggiunto: l’S6 Edge+ pesa 153 grammi ed è spesso 6,9 mm, meno di alcuni smartphone con schermo da 5,2″. Per le dimensioni è un altro discorso: misura 154,4 x 75,8 mm ed è il più ingombrante di tutti. L’utilizzo con una sola mano è effettivamente difficoltoso, nonostante i vari accorgimenti introdotti come la riduzione dell’area visualizzata sul display; 5,7″ è una dimensione da phablet, forse eccessiva per uno smartphone. Samsung ha scelto il vetro come materiale per il telaio, che risulta davvero molto elegante.
[divider]
In vendita su Amazon.it
[asa PCPRO]B013JRWUVC[/asa]
[divider]
È disponibile in vari colori (molto bello il blu topazio) ed è protetto dalla tecnologia Gorilla Glass 4, al pari del display. Quest’ultimo è di tipo Super Amoled e ha una risoluzione di 2.560 x 1.440 pixel. La sua caratteristica principale però è la curvatura ai due bordi, che dà  anche il nome al prodotto. In pratica non esiste cornice ai lati dello schermo; le due sottili strisce laterali vengono usate per notifiche o per accedere rapidamente ai contatti preferiti o alle app più utilizzate.

Samsung-particolare

Samsung produce in casa anche il processore e l’Exynos 7420 a otto core è uno dei più potenti in circolazione, al pari dello Snapdragon 810. Spiccano anche i 4 Gbyte di Ram (di solito sono 3) e la batteria da ben 3.000 mAh, oltre la media per capacità , ricaricabile senza fili grazie a un’apposita base. I tempi di ricarica sono due ore, mentre con il tradizionale cavetto bastano 90 minuti. La fotocamera è la stessa del precedente S6 Edge, universalmente considerata tra le migliori in assoluto. Ha un sensore da 16 Mpixel, stabilizzatore ottico e registrazione video a 4K. Non manca il sensore per le impronte digitali.

Come di consueto Samsung ha dotato l’S6 Edge+ dell’interfaccia TouchWiz UI, molto colorata e ricca di app preinstallate (forse persino troppe), a cui va ad aggiungersi il supporto al sistema di pagamento contactelss Samsung Pay, non ancora attivo in Italia.
Pasquale Bruno

Prezzo: Euro 839 Iva inclusa

[box type=”shadow” ]
IN PROVA: SEI SMARTPHONE TOP DI GAMMA

➜ Introduzione: una questione di stile
➜ Apple iPhone 6s
➜ Htc ONE M9+
➜ Huawei P8
➜ LG G4
➜ Samsung Galaxy S6 Edge+
➜ Sony Xperia Z5
[/box]

Nessun Articolo da visualizzare