google-pixel-primo-aggiornamento

Google rilascia il primo aggiornamento per i suoi Pixel

Diamo uno sguardo oggi al primo update rilasciato dalla società  di Mountain View per i suoi smartphone della gamma Pixel, un aggiornamento la cui disponibilità , negli Stati Uniti, è stata resa nota da Verizon: ma vediamo quali novità  porta con sé questo primo aggiornamento rilasciato dall’azienda di Sundar Pichai, il cui nome in codice è NDE63X.

Non stiamo parlando di un cosiddetto major update, tuttavia, l’aggiornamento dimostra come Google abbia impostato il suo nuovo corso nel mondo dei device Android con i suoi Pixel: l’azienda di Mountain View, in effetti, ha prima di tutto rimediato ad un bug che andava a toccare le notifiche della messaggistica durante la connessione dello smartphone a sistemi Bluetooh delle auto.

In secondo luogo, Big G ha introdotto l’implementazione al supporto di DayDream per la realtà  virtuale e, ancora, ha esteso la possibilità  di effettuare chiamate tramite Wi-Fi all’interno del territorio dello stato del New Mexico. Tra le altre novità  introdotte, dovrebbero esserci una serie di patch di sicurezza del mese di novembre.

Al contrario, non sembrerebbe essere presente una correzione al bug presente con la fotocamera posteriore (toccata da un effetto flare in alcune situazioni). Non mancheremo di informarvi qualora fossero resi noti ulteriori dettagli sulle novità  presenti nel primo update dedicato ai Pixel di Google.

Nessun Articolo da visualizzare