Smartphone

Memorie di espansione per dispositivi iOS e Android

Michele Braga | 9 Settembre 2015

SanDisk presenta due soluzioni di archiviazione evolute che si interfacciano con i dispositivi mobili e che funzionano anche come normali […]

SanDisk presenta due soluzioni di archiviazione evolute che si interfacciano con i dispositivi mobili e che funzionano anche come normali chiavette Usb.

Le più recenti generazioni di smartphone e tablet hanno potenza di calcolo e capacità  per catturare e riprodurre contenuti multimediali tali che sempre più spesso li utilizziamo come sostituiti della macchina fotografica compatta, per leggere libri e guardare film e video quando, per esempio, ci spostiamo con i mezzi di trasporto.

Tuttavia, a meno di non aver investito cifre importanti in fase di acquisto, capita di frequente che lo spazio disponibile per l’archiviazione sia insufficiente a soddisfare tutte queste esigenze: i dispositivi Apple non dispongono di slot di espansione della memoria, mentre quelli su base Android hanno generalmente una memoria base ridotta, ma permettono quasi sempre di installare una scheda microSD per avere più spazio a disposizione.

In entrambi i casi per trasferire contenuti da o verso il dispositivo è necessario collegarlo a un computer.
SanDisk ha introdotto da poco sul mercato due chiavette Usb dotate di un doppio connettore che permettono di espandere lo spazio dei dispositivi mobile e che possono essere utilizzate come normali chiavette.

iXpand

L’unità  flash iXpand è fornita con una garanzia di due anni ed è disponibile nei formati da 16, 32, 64 e 128 Gbyte con un costo al pubblico che parte da 59 euro per il taglio di capacità  più piccolo fino a 159 euro per il modello da 128 Gbyte, pari alla memoria presente nel modello di punto dell’iPad Air 2. L’iXpand è compatibile con iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5s, iPhone 5c, iPhone 5, iPad Air 2, iPad Air, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch (quinta generazione) equipaggiati con sistema operativo iOS 7 oppure 8.

iXpand_1

All’intero dell’iXpand è presente una batteria che permette di non intaccare l’autonomia del dispositivo, soprattutto durante la riproduzione di film. Uno dei punti di forza di questa unità  è infatti di integrare i codec per la riproduzione di filmati che iOS non supporta in modo nativo senza la necessità  di installare app specifiche come ad esempio Vlc.

Ultra Dual Usb Drive 3.0

L’unità  Ultra Dual Usb 3.0 permette di espandere i dispositivi Android e può essere anche utilizzata come una normale chiavetta Usb. All’interno del Play Store di Google è disponibile l’app SanDisk Memory Zone che è compatibile con la maggior parte dei dispositivi Android e consente agli utenti di posizionare, organizzare, trasferire e fare il backup dei dati più facilmente. Quando si collega la SanDisk Ultra Dual Usb Drive 3.0, l’app Memory Zone si avvia automaticamente e permette di gestire i contenuti tra il dispositivo mobile e la memoria presente nella chiavetta. A differenza dell’unità  iXpand per iOS, il dispositivo per Android non contiene batterie o funzioni avanzate per la riproduzione di contenuti.

SanDisk iXpand

Da euro 83 Iva inclusa

+ PRO
Batteria integrata e codec video

– CONTRO
Ingombrante e costosa

[divider]

SanDisk Ultra Dual Usb Drive 3.0

Da euro 19 Iva inclusa

+ PRO
Compatta per un backup in mobilità

– CONTRO
App poco intuitiva e senza funzioni avanzate

Produttore: SanDisk, https://www.sandisk.it

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.