Mobile World Congress 2008: nuovi telefoni e mobile Tv per Motorola

Tre telefoni, un terminale televisivo portatile e nuovi access point 3G: sono questi i dispositivi presentati da Motorola al Mobile World Congress in corso a Barcellona dall’11 al 14 febbraio. La casa americana, terzo player nel mercato della telefonia mobile, ha inoltre illustrato nuove strategie e progetti in ambito WiMAX e LTE.

 

MOTO Z6wPer quanto concerne i telefoni, il ruolo di primo piano è stato ricoperto dal nuovo MOTO Z6w, un terminale dual-mode in grado di collegarsi sia alle reti cellulari Gsm sia a quelle Wi-Fi; basato su piattaforma Windows Mobile 6, il dispositivo offre inoltre interfaccia Usb 2.0 per il collegamento e la sincronizzazione con Pc, Bluetooth, lettore multimediale, una videocamera da 2 megapixel e uno slot per schede microSD sino a 4 Gbyte.

 

Motorola W161 e W181Sono stati poi introdotti due nuovi telefoni entry level: Motorola W161 e W181 sono terminali Gsm quad-band con radio FM integrata, autonomia dichiarata di 465 ore in stand-by e 590 minuti in conversazione e tecnologia CrystalTalk per una resa audio superiore. W161 dispone di un display monocromatico, mentre W181 può contare su di un pannello a 65.000 colori. I tre telefoni saranno disponibili a partire dal secondo trimestre dell’anno.

 

Motorola Mobile TV DH01nIl colosso statunitense non si è però limitato a introdurre nuovi telefoni: il nuovo Motorola Mobile TV DH01n è un dispositivo palmare che abbina le funzioni di riproduttore multimediale, ricevitore Dvb-H integrato e navigatore satellitare, grazie al ricevitore Gps, al software MOTONAV e alla cartografia Tele Atlas fornita. Lo slot per schede SD/MMC permette di immagazzinare i contenuti audio e video su memorie esterne e di registrare le trasmissioni televisive digitali, mentre l’autonomia dichiarata in fase di riproduzione video è di 4 ore. Il DH01n è già  disponibile ai service provider americani ed europei.

 

Le nuove fetmocell presentate da Motorola In ambito di networking, Motorola ha presentato le nuove serie di CPE fetmocell 8000 e 8100; entrambe permettono di sfruttare la rete cellulare 3G per la connessione a banda larga in ambito locale; la serie 8000 offre un bridge Ethernet per il collegamento di router di accesso esterni, mentre la 8100 integra un access point Wi-Fi 802.11b/g per connessioni wireless locali, oltre a porte VoIP e Usb.

 

CPE e Pc Card WiMAX In termini di approccio alle reti di quarta generazione, l’azienda americana ha confermato il proprio coinvolgimento sia sullo scenario Long Term Evolution sia su quello WiMAX; presso lo stand del Mobile World Congress è stata predisposta una dimostrazione di collegamento LTE ad alta velocità  per il trasferimento di video ad alta definizione, videogioco online e conversazioni VoIP. Sul fronte WiMAX è stata annunciata una nuova politica di licenziamento a terze parti dell’architettura radio WTM1000 (il terminale modem Motorola) per favorire la maturazione del settore, oltre ai nuovi CPE e terminali Pc Card WiMAX di seconda generazione.

PCProfessionale © riproduzione riservata.