MWC 2012: accordi strategici per Intel sul mercato smartphone

Dal palco del Mobile World Congress Paul Otellini, Ceo e presidente di Intel, ha annunciato una serie di iniziative finalizzate ad ampliare l’ecosistema di clienti Intel nel segmento mobility. Tra queste spiccano gli accordi con l’operatore delle tlc Orange, le società  Lava International e ZTE e il circuito della carte di credito Visa.

L’accordo con Orange si concretizza nell’annuncio di uno smartphone a marchio Orange basato sul processore Atom Intel Z2460 e che sarà  offerto la prossima estate ai clienti dell’operatore telefonico solo in Inghilterra e in Francia. Orange personalizzerà  lo smartphone con una serie di servizi localizzati come Orange TV, Dailymotion, Deezer, Your Orange e Orange Gestures.

Intel ha poi annunciato di voler entrare sul mercato degli smartphone in India attraverso un’alleanza con Lava International, una delle aziende leader nella telefonia mobile sul mercato asiatico. Anche in questo caso l’accordo si concretizza con il lancio di uno smartphone, XOLO X900 di Lava International che sarà  il primo a implementare la tecnologia Intel e a supportare le principali reti cellulari indiane. Il dispositivo sarà  disponibile nella seconda metà  dell’anno.
Sempre nella seconda metà  dell’anno arriverà  anche il primo smartphone a tecnologia Intel frutto della partnership con il produttore cinese ZTE.
Infine con Visa è stata annunciata una partnership che comprende l’integrazione dei serivzi mobili Visa negli smartphone e tablet basati su processori Intel Atom al fine di offrire agli utenti servizi di mobile payment sicuri. Attualmente la tecnologia Intel è certificata per le transazioni finanziarie mobili Visa payWave (il sistema che legge i dati della carta di credito semplicemente passandola davanti a un apposito lettore, senza bisogno che il cliente firmi ricevute di pagamento e scontrini, almeno per gli importi inferiori ai 25 dollari).

Per incrementare le prestazioni e l’efficienza energetica del processore Atom Z2460 Intel ha annunciato che la piattaforma supporterà  velocità  fino a 2 GHz. Il produttore di Santa Clara ha anche annunciato il chip Intel Atom Z2580, con prestazioni raddoppiate rispetto all’Atom Z2460 e dotato di una soluzione multimodale LTE/3G/2G evoluta.
La fase di campionamento del processore Z2580 inizierà  nella seconda metà  dell’anno, mentre i prodotti per l’utente finale sono previsti nel primo semestre del 2013.

Infine è in cantiere l’Intel Atom Z2000,il chip destinato al segmento degli smartphone a costi contenuti, che – secondo le previsioni di mercato -dovrebbe raggiungere 500 milioni di unità  entro il 2015. La piattaforma include una CPU Atom a 1 GHz, offre prestazioni grafiche e video elevate, oltre alla possibilità  di accedere al Web ed eseguire videogame in ambiente Google Android. Supporta inoltre il modem 3G HSPA+ Intel XMM 6265, con dual SIM 2G/3G, che offre flessibilità  nei piani tariffari per dati e voce risparmiando sui costi.
Intel inizierà  la fase di campionatura del processore Z2000 a metà  del 2012, mentre i prodotti per i clienti arriveranno all’inizio del 2013.

Nessun Articolo da visualizzare