Nokia riparte da Here True Technology

nokia hereC’è molto di Google Maps nella strategia annunciata ieri per Here, la piattaforma di mappe digitali lanciata due anni fa come evoluzione di Nokia Maps e diventata oggi una business unit dell’azienda finlandese, dopo la vendita della divisione mobile a Microsoft.

Here True Technology è la nuova tecnologia di cui si avvale Nokia per la raccolta di dati in 3D, realizzando immagini panoramiche a livello stradale in diversi paesi del mondo, per creare mappe digitali il più aggiornate e dettagliate possibili.

La nuova tecnologia Here combina quindi immagini prese a livello stradale a ricostruzioni in 3D e per fare ciò utilizza in pista i veicoli Here, ricalcando in questo modo quanto fatto in questi anni da Google con le Google Car.

I veicoli Here sono provvisti di apposite fotocamere 3D e panoramiche in grado di raccogliere informazioni e immagini delle strade pubbliche di interesse commerciale e delle aree dove sono situati negozi, distributori di benzina e ristoranti. Con un’unica differenza rispetto a Google, promette Nokia,  il rispetto della privacy nello scattare e processare le immagini funzionali alla costruzione delle mappe 3D.

Tutte le foto scattate sono memorizzate all’interno del veicolo e, successivamente, sono trasferite in forma criptata e salvate in una struttura protetta, processate con software all’avanguardia e algoritmi avanzati per individuare e offuscare volti e targhe automobilistiche e, solo una volta concluse tali procedure, pubblicate.

 

schermata here

Nei rari casi in cui questi dettagli non risultino correttamente offuscati, HERE ha previsto una semplice procedura di segnalazione, cliccando sul link “Report Image” situato nell’angolo in basso a sinistra della mappa. Quando Nokia annunciò la piattaforma Here due anni fa, fece la scelta di renderla disponibile a tutti i produttori di smartphone con Windows Mobile, e di non farne un prodotto proprietario, legato solo  agli smartphone Nokia. A posteriori questa si è rivelata una scelta strategica che oggi permette all’azienda finlandese di ripartire con una nuova area di business, anche dopo la vendita della divisione nobile.

Nessun Articolo da visualizzare