Tre e-book reader nel futuro di Samsung

IMG_4853

Il settore degli e-book reader è in fermento: negli Stati Uniti sono stati il prodotto più ambito per Natale e già  si annuncia un 2010 ricco di novità  e con una forte domanda.  Samsung non poteva stare alla finestra e ha annunciato all’ISE di Amsterdam (Integrated System Europe) ben tre modelli, due con schermo da circa sei pollici e  uno più grande con schermo da 9,6 pollici.

IMG_4877I prodotti che abbiamo potuto vedere sono in versione non ancora definitiva, ma già  sono esteticamente definiti e funzionali dal punto di vista del software. Uno dei due  modelli più piccoli (con schermo da sei pollici) è touch screen e ha sul fronte solo due tasti per avanzare mentre gli altri  sono nascosti da uno sportellino slide (come i telefonini). È una soluzione interessante perché mentre si sta leggendo servono solo i tasti di avanti o indietro pagina, mentre quelli per andare alla home o al menu di impostazione possono dare solo fastidio se premuti accidentalmente. Il touch screen è di tipo resistivo e quindi si può scrivere sul display utilizzando la penna in dotazione ma non le dita e non ha, chiaramente, funzioni multi touch. L’uso della penna è funzionale per prendere appunti e sottolineare frasi o paragrafi ed è quindi molto utile quando si studia.

IMG_4870
Il Samsung E6 con touch screen
Il Samsung E6 ha un sistema slide per nascondere i tasti che non servono durante la lettura
Lo sportello slide del Samsung E6
Il Samsung E6 a  confronto con il Kindle di Amazone
Il Samsung E6 a confronto con il Kindle di Amazon
Il Samsung E61 non ha il touch screen ma una comoda tastiera
Il Samsung E61 non ha il touch screen ma una comoda tastiera
Il Samsung E51 a confronto con il Kindle di Amazone
Il Samsung E61 a confronto con il Kindle di Amazon
La batteria degli e-book Samsung è sostituibile facilmente
La batteria degli e-book Samsung è sostituibile facilmente
E101
Il Samsung E101, con schermo da 9,6 pollici

I due modelli E6 e E61 hanno entrambi lo schermo da 6 pollici con risoluzione di 600 x 800 punti, memoria integrata da 2 Gbyte, espandibile con schede MicroSD, funzioni di connessione Wi-Fi. I formati supportati sono l’ePub, il Pdf e il puro testo. La differenza tra i due modelli sta, come già  detto, nel fatto che l’E6 ha lo schemo touch mentre l’E61 ha uno schermo normale e una tastiera per digitare note e testi. Il peso non è molto differente da quello del Kindle di Amazon e le dimensioni sono un po’ più contenute (guardate le foto fatte all’ISE che mettono a confronto i due modelli). Sul retro di tutti i modelli è presente uno sportellino aprendo il quale si accede alla batteria ricaricabile. È una caratteristica interessante (che il Kindle non ha) perché permette di cambiare la batteria senza mandare il modello in assistenza. La qualità  della visualizzazione è ottima, anche per l’E6 che avendo lo schermo touch è ricoperto dalla pellicola resistiva, e non ha nulla da invidiare alla leggibilità  offerta dal Kindle.

Il modello  E101 ha uno schermo touch da 9,6 pollici con risoluzione di 824 x 1200 punti, memoria di base da 2 Gbyte espandibile con MicroSD e supporta diversi formati: ePub, Pdf e Txt per il testo, Jpeg e Bmp per le immagini e Mp3 per la musica. L’E101 ha infatti anche un’uscita audio (un classico jack) per cui è possibile ascoltare la propria musica preferita mentre si sta leggendo.

in Italia verrà  per ora importato solo il modello E6 con touch screen. Sarà  disponibile a metà  aprile e indicativamente costerà  340 euro, Iva inclusa.

Il successo di questo genere di prodotti nel nostro paese dipenderà , comunque, dalle decisioni che prenderanno i vari editori e quindi sulla disponibilità  di titoli elettronici in italiano.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

11 Commenti

  1. In queste settimane (Grazie al numero di Gennaio di pc professional) mi stò un pò guardando in giro per cercare un e-book reader. Munita di molta pazienza, ho cercato in tutti i negozi nella mia città con scarsi risultati. Solo in un negozio li ho trovati, ne ho trovati 2. Convinta dell’acquisto in internet mi sono addentrata nei confronti fra carateristiche e prezzi ed ora sono ancora più confusa. Ho inoltre scoperto i tablet pc ed ora oltre a quale acquistare, metto in dubbio anche se acquistare un e-book reader o un tablet pc. Mi piacerebbe che pc professional trattasse l’argomento  confrontando un pò ciò che il mercato offre, ciò che offrirà (dato che a marzo usciranno un pò di novità: ipad) entrando in dettagli tecnici e qualitativi, giusto per orientare gli acquirenti ad un acquisto più ponderato.

Comments are closed.