Nubia Watch

Nubia Watch, smartwatch con schermo flessibile

Il Nubia Watch è uno smartwatch con schermo AMOLED flessibile da 4,01 pollici, processore Snapdragon Wear 2100 e connettività LTE.

Insieme al Nubia RedMagic 5S, il produttore cinese ha svelato il Nubia Watch, successore del Nubia Alpha disponibile anche in Italia. Il nuovo smartwatch eredita dal precedente modello la caratteristica più innovativa, ovvero lo schermo AMOLED flessibile che si estende oltre il quadrante dell’orologio.

Il Nubia Watch possiede un design simile a quello dei tradizionali smartwatch (il Nubia Alpha è stato definito uno smartphone indossabile). Lo schermo AMOLED da 4,01 pollici (960×192 pixel) copre una superficie inferiore e ciò ha permesso l’uso di cinturini in silicone intercambiabili. I materiali sono di ottima qualità: acciaio inossidabile 316L, lega di alluminio e ceramica.

La dotazione hardware comprende il processore Snapdragon Wear 2100, 1 GB di RAM e 8 GB di storage. La connettività è garantita dai moduli WiFi, Bluetooth, GPS e LTE con supporto eSIM. Sono presenti inoltre il cardiofrequenzimetro per la misurazione dei battiti cardiaci, il microfono per le chiamate e una batteria da 420 mAh che offre un’autonomia massima di 36 ore o 6,5 giorni in standby.

Nubia Watch

Lo smartwatch può essere sfruttato come fitness tracker, in quanto può registrare diversi parametri durante l’attività fisica. Inoltre può rivelare lo stato del sonno e riprodurre i brani musicali. Non è noto il sistema operativo, ma sicuramente è compatibile con Android.

Il Nubia Watch sarà disponibile in tre colori (nero, verde e rosso) a partire dal 5 agosto. Il prezzo è 1.799 yuan, pari a circa 220 euro secondo il cambio attuale (tasse escluse). Il Nubia Alpha costa 449,00 euro (al momento è in offerta a 299,00 euro). Non è noto se e quanto il nuovo smartwatch arriverà sui mercati internazionali.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.