Motorola: smartwatch e stile a 360 gradi

Il Moto 360 è l’orologio smart più elegante tra quelli al momento disponibili. Oltre al design, c’è il cuore del sistema Android Wear.

Come abbiamo più volte detto, il mercato degli smartwatch sta attraversando una fase particolare: in attesa dell’arrivo sul mercato della versione Apple, il settore è dominato dai prodotti basati sul sistema operativo Android Wear. Questo ha reso un grande servizio agli utenti finali dal punto di vista dell’integrazione con il sistema operativo Android per smartphone, ma ha anche pericolosamente uniformato il mercato, rendendo quasi tutti gli smartwatch pressoché identici, perlomeno dal punto di vista software. In una situazione di questo tipo, un modello si deve distinguere dalla concorrenza soprattutto grazie al design, o a qualche caratteristica hardware peculiare. Non fa eccezione il Moto 360 di Motorola, un orologio che trova proprio nell’estetica da un lato e nelle specifiche tecniche dall’altro i suoi punti di forza e di debolezza.

moto schema

Sul sito di PC Professionale abbiamo provato l’Lg G Watch R e quindi il Moto 360 non è il primo smartwatch con cassa circolare su cui mettiamo mano. Rispetto al prodotto Lg, il dispositivo Motorola offre una diagonale leggermente più ampia, ma anche una risoluzione di poco inferiore (320 x 290 pixel contro i 320 x 320 dell’LG). Lo schermo poi non occupa esattamente tutto il cerchio frontale dello chassis, ma lascia una piccola striscia nera sul lato inferiore, in realtà  raramente fastidiosa. Dal punto di vista qualitativo, Motorola cede qualcosa ad Lg in termini di nitidezza e angolo di visione.

Al netto di tutte queste considerazioni, non si può negare il fascino emanato dal prodotto americano: le linee pulite e il profilo metallico della cassa rendono il Moto 360 uno dei pochi smartwatch a non sfigurare di fianco a orologi tradizionali, sia con il cinturino in pelle fornito sia con quello in maglia metallica disponibile opzionalmente. Il giudizio estetico è chiaramente un fattore personale, ma affermare che il Moto 360 è attualmente lo smartwatch più elegante sul mercato non ci sembra per nulla un azzardo.

Dal punto di vista hardware le cose vanno meno bene: il Moto 360 è dotato al pari della concorrenza diretta di 512 megabyte di Ram e di 4 Gbyte di memoria interna, ma il processore Omap 3 di Texas Instruments è datato rispetto alle soluzioni Qualcomm scelte ad esempio da Lg. Tutto questo si traduce in qualche incertezza non tanto nella navigazione tra le diverse schermate o nella reattività , quanto nell’utilizzo delle applicazioni più impegnative. La batteria da 320 mAh è poi leggermente sottodimensionata, e consente di arrivare a fine giornata solo con un impiego medio dello smartwatch.
Da segnalare la buona dotazione di sensori: contapassi e rilevatore di battiti cardiaci possono essere sfruttati in ambito fitness.

Come di consueto per i dispositivi di questo genere, la ricarica non può essere effettuata collegando direttamente l’orologio al cavo fornito, ma è affidata a un cradle esterno. Motorola ha fatto in questo ambito un buon lavoro, sfruttando la tecnologia Qi per una ricarica wireless. Resta però la necessità  di portare con sé l’adattatore se non si vuole rischiare di restare senza carica.
Moto360-retro

Sul fronte software possiamo aggiungere poco a quanto, di buono, è già  stato detto a proposito di Google Android Wear: al di là  di una presenza a volte sin troppo invadente delle schede Google Now!, la piattaforma messa a punto dal gigante dei motori di ricerca si distingue positivamente per quanto concerne interazione con il sistema di notifica Android e per la disponibilità  di un numero di applicazioni di terze parti sempre maggiore. Ottimo anche il controllo vocale, particolarmente preciso sul Moto 360 grazie all’impiego del doppio microfono.

Il giudizio complessivo sul Moto 360 è fortemente influenzato da quello estetico: se per voi il design di uno smartwatch è importante più delle prestazioni (e in questo momento non è poi così sbagliato ipotizzarlo) non rimarrete certo delusi dal prodotto Motorola, il cui unico difetto che realmente può pesare sull’utilizzo quotidiano è l’autonomia inferiore alla media della categoria.
Simone Zanardi

[box type=”shadow” ]
Caratteristiche tecniche
Display: circolare, 1,5″ Ips, 320 x 290 pixel • Cpu: Ti Omap 3 1 GHz • Memoria Ram (MB): 512 • Storage interno (GB): 4 • Slot di espansione: no • Connettività : Bluetooth 4, Usb • Sensori: contapassi, luminosità , pulsazioni cardiache • Batteria (mAh): 320 • Sistema operativo: Android Wear • Dimensioni cassa (mm): 46 diametro, 11,5 spessore • Peso (gr): 49 • Altro: doppio microfono, telaio certificato IP67, ricarica wireless Qi
[/box]

Motorola Moto 360

Euro 249,99 Iva inclusa

+ PRO
Design al top
Leggero e confortevole
Android Wear sempre più consolidato

– CONTRO
Processore datato
Autonomia
Sistema di ricarica

Produttore: Motorola, www.motorola.com

Nessun Articolo da visualizzare