velocità regolazione netflix

Netflix introduce la velocità di riproduzione dei contenuti

1La piattaforma streaming Netflix ha deciso di testare la funzione per la velocità di riproduzione dei contenuti, partendo dai dispositivi Android

Vedere gli episodi delle vostre serie preferite su Netflix in tempi record? Da poco tempo è possibile. Infatti Netflix ha introdotto la funzione per regolare la velocità di riproduzione dei contenuti. Questa modalità di visualizzazione è già presente su YouTube e in molti ne fanno utilizzo.

La notizia è stata presentata Android Police, ancor prima della conferma di Netflix, e spiega come al momento questa funzione sia in fase di testing sui dispositivi mobili Android. Infatti chi usa Netflix da computer, prodotti iOS o altre piattaforme, non potrà ancora mettere in uso la velocità di riproduzione.

L’opzione permette agli utenti di guardare un certo contenuto video abbassando la sua velocità di 0.5x o di 0.75x, oppure di aumentarla di 1.25x o 1.5x. La prima modalità serve se magari ci si vuole gustare alcune scene in slow motion, capire meglio una lingua che si vuole imparare o ripercorrere un passaggio complicato. Mentre la seconda è ideale per chi si sta lanciando in un forsennato binge watching, o per chi sta guardando qualcosa che lo annoia, o se è l’ennesimo rewatch di una serie cult.

Netflix ha poi dato la conferma dell’esistenza di questo regolatore di velocità, spiegando che è in fase di testing. Un portavoce ha poi parlato con Android Police.

“Cerchiamo sempre di sperimentare con nuovi modi per aiutare gli utenti a usare Netflix. Questo test permette la variazione della velocità a coloro che guardano Netflix sui loro dispositivi mobili. Come ogni test, potrebbe non diventare una funzione permanente su Netflix”.

Ma non tutti sono contenti di questa novità…

Indietro
PCProfessionale © riproduzione riservata.